INIZIATIVE

HomeMagazineLifestyleTech

Da Palermo al Light Move Festival di Lodz: la magia del videomapping "muove" la città

Il Light Move Festival di Lodz (in Polonia) ha visto all'opera dei ragazzi palermitani: tra videomapping, light design e istallazioni si parla di evoluzione dello spazio urbano

Balarm
La redazione
  • 4 novembre 2019

«Abbiamo voluto proporre un lavoro che riflettesse sull’evoluzione della città, dalle prime interazioni fra la natura e l’uomo fino alle forme più complesse di urbanesimo connesse alla realtà virtuale, alla sharing consciousness, all’integrazione possibile fra costruzione antropica e ambiente naturale».

Sono le parole del palermitano Fabrizio Pedone, che fa parte, insieme ad altri soci di Odd Agency specializzata nella creazione di show multimediali, videomapping ed esperienze interattive di Palermo.

Il loro progetto è stato selezionato dal Light Move Festival e proiettato a settembre scorso sul Łódzki Dom Kultury, la Casa della Cultura di Lodz in Polonia, all’interno di uno dei festival più prestigiosi del circuito europeo dell’intrattenimento digitale e del light design.

«Il Light Move Festival ogni anno lancia una call per progetti artistici di videomapping, light design e più in generale istallazioni che hanno a che fare con la luce da esporre a Lodz in Polonia durante la tre giorni del loro evento. - aggiunge Pedone - Il tema di quest'anno era la possibile evoluzione dello spazio urbano in relazione alle nuove tecnologie».

«Noi abbiamo scelto la casa della cultura e proposto un mapping nel quale raccontare l'evoluzione dello spazio urbano nel tempo e un suo possibile futuro approdo in relazione alla realtà virtuale».

VIDEO RECENTI