FOOD

HomeMagazineSalute

Dal panino all'insalata senza cose "col forno": il pranzo buono da portare a mare

Dimenticate le quattro ore di attesa dopo gli anelletti a forno: il pranzo a mare si può fare ed è perfino gustoso anche quando non prevede parmigiana & co

Laura Napoli
Biologo nutrizionista
  • 28 giugno 2019

I tipici anelletti al forno palermitani

Con la diminuzione del numero di cabine a Mondello, si riducono anche i noti pranzi mondelliani in spiaggia: di 8-10 persone, non di meno, che a pranzo passano dalla pasta "col" forno a un leggerissimo panino condito con la parmigiana e, per sgrasciare u’ bello muluni (per rinfrescare l'organismo con una bella anguria).

Tempo di attesa digestione per bagno a mare: dalle quattro alle sei ore.

Adesso, un po' per le nuove consapevolezze alimentari e un po' per non appesantirsi si opta per un pranzo più leggero, digeribile e sopratutto fresco.

Dal panino alle insalate di cereali ecco alcune idee da portare al mare senza rischiare l’indigestione:

L’insalata di farro, pesto e pomodorini.
Il farro così come altri cereali (orzo, grano saraceno, riso,quinoa, bulgur, ecc) si presta moltissimo alle preparazioni “a freddo”.
Per questa ricetta vi basterà cuocere il farro (o qualsiasi altro cereale), lasciarlo raffreddare e unirlo ai pomodorini precedentemente tagliati a spicchi. A parte preparate il pesto di basilico aggiungendo solo olio (quanto basta per frullare) e un pizzico di sale, appena è pronto unitelo al farro e pomodorini e mescolate il tutto.



L’insalata di farro, pesto e pomodorini potrà essere conservata in frigorifero per due-tre giorni purché riposta in contenitori ermetici.

Insalata di rucola con salmone, avocado e pomodorini.
Perfetta per restare in forma senza rinunciare al gusto. L’avocado è un frutto ricco di acidi grassi monoinsaturi, vitamine, calcio e potassio, ha un gusto delicato e una consistenza carnosa. Il salmone è un’ottima fonte di omega 3 importanti nel ridurre la trigliceridemia e contribuire alla buona salute di cuore e arterie (se volete potete anche sostituire il salmone affumicato con dei tranci freschi, con del tonno o dello sgombro).

Rucola e pomodorini sono invece la nostra fonte di vitamine, sali minerali e acqua per reintegrare le perdite dovute al caldo e alla sudorazione.

Panino integrale con bresaola salsa agli agrumi e spinaci.
Ideale per fare un carico di proteine, ferro, e vitamine. Il ferro contenuto negli spinaci non è facilmente assimilabile ma gli agrumi lo rendono bio-disponibile. La bresaola ricca di proteine ad alto valore biologico si può sostituire anche con del carpaccio di manzo o dell’arrosto di tacchino.

La preparazione della salsa agli agrumi è molto semplice, basta spremere il succo di un’arancia, di mezzo limone e di mezzo pompelmo e condire insieme all’olio il panino

Insalata di fagiolini, datterini e feta greca.
Ecco un’insalata che amo moltissimo in estate. La feta greca è un formaggio prodotto con latte di pecora o capra e vanta ottime proprietà nutrizionali. Primo tra tutti la digeribilità rispetto i formaggi da latte vaccino, inoltre è altamente proteica e ricca di vitamina A ed E. Attenzione al contenuto di sale vi basterà non aggiungerne altro nella preparazione dell’insalata (per chi è intollerante al lattosio o vengano può sostituire la feta con del tofu).

La presenza di fagiolini, pomodoro datteri e olio EVO come condimento completerà il piatto donando antiossidanti, minerali e acidi grassi monoinsaturi

Panino integrale con verdure di stagione.
Un panino tutto veggie ma molto gustoso che utilizza i nostri amati ingredienti di stagione, melanzane, peperoni, basilico e pomodoro secco. Per dare un tocco in più, si può anche aggiungere 100 gr di tofu (per in non vegani invece una spolverata di ricotta salata male non fa).

Panino semplice e dai colori estivi, i colori di tutti gli antiossidanti tipici di questi ortaggi: vitamine E, A e C per la salute del fegato e del cuore e per l’integrità della nostra pelle.

Per spiegazioni e informazioni la dott.ssa Laura Napoli, biologo nutrizionista specialista in Biochimica Clinica è reperibile su Facebook o tramite il suo sito internet.

ARTICOLI RECENTI