LUOGHI

HomeMagazineTurismoViaggi

Di questi tempi sembra una carezza: sulle note di un piano le meraviglie di Pantelleria

"C’è un'isola in Italia, plasmata da mare, fuoco e vento. Un'isola magica, dove il tempo rallenta, dove il silenzio è un suono da ascoltare dove il mare è fatto di smeraldi"

  • 3 maggio 2020

Un vero e proprio omaggio alla perla nera del Mediterraneo, l’isola vulcanica plasmata dal mare, dal vento e dal fuoco: racchiusa in soli 2 minuti e 23 secondi di riprese, vedere la straordinaria bellezza di Pantelleria è una gioia per gli occhi.

Il video è stato realizzato da due videomaker siciliani, Pietro Gabriele e Dario Spezia che, dopo 64 giorni in quarantena, lontano da cotanta meraviglia, hanno così iniziato a sognare un dolce ritorno alla libertà.

Un piccolo gesto d'amore verso la nostra terra, accompagnato anche da una poesia che decanta l’essenza di questa isola selvaggia, che ne ricorda il fascino alla mente di chi questo fazzoletto di terra in mezzo al mare lo conosce già e provando invece a solo descriverlo a chi, non essendoci ancora mai stato, lo può solo immaginare.

Questo il testo pubblicato insieme al video: «C’è un'isola in Italia, plasmata da mare, fuoco e vento. Un'isola magica, dove il tempo rallenta, dove il silenzio è un suono da ascoltare dove il mare è fatto di smeraldi. Protagoniste della nottele stelle raccontano storie antiche. Mentre il vento canta un elefante di lava, dorme in eterno sul mare.

Qui il respiro della terra, che cura l'anima, profuma d'immortalità. La dea venere nel suo lago, si specchia, ogni mattina. Sentieri complessi, danno in premio il mare. Un impatto violento, allietato da tanta bellezza e, alla fine del giorno, il tramonto ha un senso di rinascita, che vorresti non finisse mai».

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

VIDEO RECENTI