STORIE

HomeMagazineLifestyleStorie

Essere "perfettamente imperfette": la modella marsalese Giulia Accardi e la sua "curvy" battaglia

Una star del Web e una modella non convenzionale. Ha esordito in grande stile a Miss Italia, nel 2014, conquistando la fascia «Miss Curvy» che l’ha avvicinata al mondo della moda plus size

Jana Cardinale
Giornalista
  • 28 settembre 2021

La sua è una battaglia portata avanti da tempo. Con costanza, impegno, convinzione contagiosa. Il primo step fu il progetto Perfectly Imperfect, un’esortazione ad amare se stesse (e se stessi) per come natura comanda. Un movimento nato per normalizzare il concetto di diversità sia dell’aspetto fisico sia delle preferenze sessuali, incentrandolo sull’accettazione e la percezione di sè e soprattutto aspramente contrario al fenomeno del bodyshaming, incentrato sull’importanza del valore interiore del singolo individuo.

Oggi la modella ‘curvy’ Giulia Accardi, marsalese di 29 anni, firma il suo primo libro dal titolo “Il Potere dell’Imperfezione” (HarperCollins Italia), in cui racconta come ha imparato a non essere come gli altri la vogliono. Giulia è bella, come una diva anni ’50, femminile, sorridente, formosa: un metro e settantaquattro di stupore mediterraneo, dai capelli scuri e gli occhi cerulei.



Una star del Web e una modella non convenzionale. Ha esordito in grande stile a Miss Italia, nel 2014, conquistando la fascia «Miss Curvy» che l’ha avvicinata al mondo della moda plus size, e nel 2017 ha fondato il brand pro inclusività, contro gli stereotipi. «Basta con i canoni estetici irreali – ha sempre detto - basta con la bellezza imposta dai media. Bisogna essere consapevoli che in ognuno di noi c’è bellezza oltre l’apparenza, che non devono esistere etichette e preconcetti. Bisogna combattere ogni forma di sessismo, razzismo, misoginia e bullismo».

Si definisce una ‘semplicissima ragazza siciliana che tanti anni fa è approdata a Milano con una valigia piena di sogni e una grandissima voglia di fare’. Mission: ispirare il prossimo a fare del bene e dare il suo contribuito per il cambiamento della società.

Essere una modella plus size non è stato facile. Non all’inizio, quando ancora l’inclusività era un termine totalmente sconosciuto e si sentiva costretta a diete drastiche per entrare nella categoria di modella regolare. Dopo le cose sono decisamente cambiate, grazie ad alcuni brand che hanno cominciato a fare posto alle donne “normali”, anche se l’unica ricetta valida resta quella di saper sviluppare autostima e consapevolezza per non permettere agli altri di definirci, cadendo nel tunnel della frustrazione.

Nei social ha trovato tanto supporto, soprattutto da parte delle donne che si identificano in lei e nei suoi valori. “Il potere dell’imperfezione” è stato pensato come un manuale di self help per le donne basato sulle sue esperienze. Giulia oggi è modella, influencer e attivista di una delle più famose agenzie di Milano, rappresentata anche all’estero.

In questo libro analizza “le bugie” cui ha creduto e che per anni si è raccontata, ma soprattutto racconta la strada difficile e irta di ostacoli che l’ha portata a realizzare il desiderio più grande: amare se stessa, senza compromessi. «A volte le parole degli altri sono come pietre e possono provocare ferite tanto profonde quanto invisibili e difficili da rimarginare».

Prima di realizzarsi nella sua professione ha dovuto elaborare e sfatare le tante falsità che nel tempo aveva raccolto e introiettato, partendo da quella che ha segnato tutta la sua infanzia e adolescenza: “Solo se sei magra sei bella”.

L’una dopo l’altra ha imparato a sgretolare le false verità di cui negli anni si era convinta fino a raggiungere una nuova importante consapevolezza: imparare a piacere a se stessi più che agli altri. Con coraggio e onestà, in questo libro svela per la prima volta tutte le menzogne che ha dovuto combattere, la storia che si nasconde dietro ognuna e l’insegnamento che ne ha tratto.

Perché solo con l’esempio, la sincerità e la solidarietà si possono abbattere i muri e imparare ad accettarsi. Parola di una donna incantevole nell'aspetto e penetrante nell'intelletto.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

GALLERY RECENTI