Lavoro

HomeInformagiovaniLavoro

Il Ministero della Giustizia assume, concorso per 45 posti: cosa fare per partecipare

Tutte le informazioni sul concorso del Ministero della Giustizia, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale, finalizzato all'assunzione di 45 persone a tempo indeterminato

Balarm
La redazione
  • 20 maggio 2020

foto pagina Facebook Polizia Penitenziaria

Il ministero della Giustizia - Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria - ha indetto un concorso pubblico, per esami, finalizzato all’accesso alla carriera dirigenziale penitenziaria per complessivi 45 posti, a tempo indeterminato, di dirigenti di istituto penitenziario di livello dirigenziale non generale.

Il concorso, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 19 maggio, è aperto ai soggetti che hanno conseguito una laurea magistrale (in Giurisprudenza, Scienze delle Pubbliche Amministrazioni, Scienze della Politica, Scienze dell'Economia, Scienze Economico-aziendali) ovvero una laurea specialistica conseguita presso una università o presso altro istituto di istruzione universitaria equiparato.

Oltre al titolo di studio, per poter partecipare alla selezione pubblica, il candidato deve possedere altresì i seguenti requisiti: la cittadinanza italiana; il godimento dei diritti civili e politici; il possesso delle qualità morali e di condotta e l’idoneità fisica all’impiego (da intendersi per i soggetti con disabilità come idoneità allo svolgimento delle mansioni di dirigente di istituto penitenziario).

La domanda di partecipazione al concorso deve essere redatta ed inviata esclusivamente con modalità telematiche, compilando l’apposito form disponibile sul portale online del Ministero, entro il 18 giugno 2020.

Il concorso consisterà in tre prove scritte e una prova orale sulle materie indicate dal bando di concorso e i requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso e al momento dell’assunzione.

Per qualiasi altra informazione sulla procedura concorsuale è possibile consultare la versione integrale del bando di concorso.

ARTICOLI RECENTI