BANDI E OPPORTUNITÀ

HomeBandi e lavoroBandi e opportunità

Incentivi per giovani agricoltori, oltre 267 milioni in Sicilia: 5 bandi, come fare richiesta

Un investimento strategico della Regione volto a favorire l’insediamento di nuovi agricoltori e di giovani, a migliorare la viabilità rurale e lo sviluppo locale

Balarm
La redazione
  • 5 settembre 2023

Un investimento da 267,5 milioni di euro destinato a favorire l’insediamento di nuovi agricoltori e di giovani, a migliorare la viabilità rurale, ad agevolare la diversificazione aziendale e attuare le strategie per lo sviluppo locale.

Il sito del dipartimento regionale dell’Agricoltura pubblica 5 nuovi bandi nell’ambito del Piano strategico della Politica agricola comune (Pac) 2023/27, mettendo in campo un piano d’investimento d’importanza strategica per lo sviluppo dell’agricoltura siciliana.

Andando nel dettaglio dei bandi, 78 milioni sono previsti per l’insediamento dei giovani agricoltori (dai 18 ai 40 anni) con la finalità di offrire opportunità e strumenti per attrarli nel settore agricolo e per consentire di attuare idee imprenditoriali innovative anche mediante approcci produttivi maggiormente sostenibili sia in termini ambientali sia in termini economici e sociali, con particolare riguardo all’acquisizione di conoscenze.
Adv
20 milioni per i nuovi agricoltori (da 41 a 60 anni).

28 milioni per la diversificazione rurale, per incentivare gli investimenti nell’agriturismo, nell’agricoltura sociale, nelle attività educative e didattiche e nella trasformazione dei prodotti agricoli.

5 milioni di euro per la viabilità rurale.

76,5 milioni di euro per l’attuazione di strategie di sviluppo locale, con l'obiettivo di favorire l’occupazione e l’inclusione sociale nelle aree rurale, consentendo la nascita di nuove imprese e la diversificazione delle attività con particolare attenzione al ruolo delle donne e dei giovani, di innalzare la qualità della vita, di promuovere il patrimonio forestale, storico, naturale, architettonico, puntando su un’offerta turistica integrata.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI