FOOD

HomeMagazineFoodChef

Ispirata da "I Malavoglia" nasce la torta che omaggia Catania: lo chef la dona alla città

La ricetta è a disposizione di chiunque la voglia: uno chef innamorato della sua terra decide di creare una nuova torta perché diventi un'icona della città etnea

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 1 ottobre 2019

Dettaglio della torta Provvidenza

Un dessert chiamato "Provvidenza", che si ispira al romanzo di Giovanni Verga "I Malavoglia", in onore del famoso romanzo, proprio partendo da quanto lì è scritto, il dolce ripropone ingredienti che richiamano il testo.

È infatti composto da un pan Genoise a base di farina di lupini, simbolo di povertà ma anche di speranza e spirito di sopravvivenza; una crema di limone, aspra come certi momenti della vita della famiglia Toscano, protagonista del romanzo, che nella storia subisce la perdita di un figlio; un gelè di nespole, icona della ‘Casa del Nespolo’: la casa, focolare e rifugio domestico, è un luogo molto importante per i personaggi che cercano prima di conservare e poi, una volta persa, di riavere quella casa così colma di ricordi; una meringa italiana che avvolge tutto e che, proprio come l’amore dei genitori e dei figli, abbraccia e tiene insieme ogni cosa.

In cima una foglia d’oro, simbolo di avarizia e potere che contrasta con la base povera, a sottolineare maggiormente la disparità sociale tra ricchi e poveri e la visione pessimistica del Verga per cui le disgrazie si succedono l'una dopo l'altra all’interno della famiglia Toscano fino ad affondare le sorti di tutti i componenti che non possono fare altro che subirle con rassegnazione.

Lo chef catanese Andrea Finocchiaro, presidente dell’Associazione Internazionale di cuochi e pasticceri Ristoworld Italy, ha deciso di omaggiare uno degli artisti della letteratura catanese e italiana più conosciuti al mondo, Giovanni Verga, realizzando un momento culturale, parlando della sua vita e soffermandoci poi, in particolar modo, su una delle maggiori opere, I Malavoglia appunto.

Il progetto ha ricevuto il patrocinio del Comune di Catania, della Regione Siciliana Assessorato dei Beni Culturali e dell’Identità Siciliana e dell’Assemblea Regionale Siciliana. L’iniziativa, senza fine di lucro, sarà suggellata dalla donazione gratuita della ricetta, da parte dello Chef Andrea Finocchiaro, alla comunità catanese. Il prodotto finale, sarà quindi messo a disposizione di tutte le pasticcerie e dei privati che saranno libere di riprodurlo secondo la ricetta originale le quali, così facendo, contribuiranno a farlo diventare una icona dedicata al Verga e alla Città di Catania.

«Il fine ultimo del nostro gruppo, - spiega Andrea Finocchiaro presidente dell’Associazione Internazionale di cuochi e pasticceri Ristoworld Italy - composto da oltre cinque mila professionisti del settore enogastronomico presenti con delegazioni in tutto il mondo, è quello di valorizzare i prodotti enogastronomici, architettonici e culturali d’Italia facendoli conoscere a livello internazionale tramite i nostri referenti. L’iniziativa proposta da Ristoworld Italy è quella omaggiare uno degli artisti della letteratura catanese e italiana più conosciuti al mondo, Giovanni Verga».

Ed ecco, per tutti, la ricetta del "Dolce Provvidenza"

Base Genoise al Lupino
Ingredienti: 6 Uova,90 g Farina di lupini ,60 g Farina 00 ,120 g Zucchero Semolato, 15 g olio extravergine d’oliva.

Procedimento: Montare le uova a temperatura ambiente insieme allo zucchero semolato in una planetaria, appena aumenteranno di tre volte il proprio volume, aggiungere fuori dalla planetaria con un aiuto di un cucchiaio piano piano le due farine (00 e Lupino) mescolando dal Basso verso l’alto, infine aggiungere a filo l’olio d’oliva. Foderare di carta forno una teglia e versarvi l’impasto e renderlo in altezza di circa 1 cm. Infornare per 5 minuti in forno già caldo a 200°.

Base Crema Limone
Ingredienti: 600 ml di succo di limone,30 g di scorza di limone intera,600 ml di panna (min. 30% di grassi),2400 ml di latte intero,1200 g di zucchero semolato,480 g di farina 00,48 g foglio di gelatina.

Procedimento: Nel pentolino mettere, la panna metà dello zucchero (600g) ,il latte e le scorze di limone e portare a temperatura di 80°. Nel frattempo in una ciotola mettervi la farina e l’atra metà dello zucchero (600g) e unirvi il succo di limone, mescolare fino ad ottenere un impasto cremoso e liscio. In un'altra bacinella ammorbidire in acqua fredda la colla di pesce.Appena il latte è arrivato a temperatura, togliere le scorze di limone e versarvi dentro a fiamma dolce il composto di farina e succo di limone, mescolare fino a che si addensi il composto, unirvi in fine la gelatina in fogli precedentemente ammollata in acqua e strizzata, mescolare il tutto per bene e far raffreddare la crema.

Base gelatina di Nespole
Ingredienti: 12 gr Gelatina in Fogli ,500 gr Polpa di Nespola fresca o sciroppata in purea,70 ml Acqua.

Procedimento: Preparate la gelatina mettete a bagno i fogli di gelatina in acqua fredda per 5 minuti circa. Riscaldate l'acqua e quando sta per bollire toglietela dal fuoco e aggiungete i fogli di colla di pesce ben strizzati. Quando la gelatina è ben sciolta, unitela alla purea di nespola

Base Meringa Italiana
Ingredienti: 100 gr di albumi a temperatura ambiente, 200 gr di zucchero semolato, 30 ml acqua.

Procedimento: In una casseruola riunite lo zucchero e l'acqua, girando di tanto in tanto per farlo sciogliere.Quando lo sciroppo sarà giunto alla temperatura di 110° iniziate a montare gli albumi in una planetaria o con le fruste elettriche. Quando lo sciroppo avrà raggiunto la temperatura di 121° versatelo a filo sugli albumi, continuando a montare fino a completo raffreddamento. Dovrete ottenere una meringa lucida e bianca.

Le dosi sopra indicate sono realizzate per la produzione di questo quantitativo.
- 4 Torte Diametro 16 / Altezza 4
- 24 Monoporzioni a Piatto Diametro 7 / Altezza 4
- 100 Miniporzioni da pasticceria Mignon Diametro 5 / Altezza 3

ARTICOLI RECENTI