MOTORI

HomeMagazineLifestyle

La nuova Toyota Corolla: l'ibrido che piace con un restyling nel segno del design

Un nuovo "vestito", un nuovo approccio e un nuovo cuore: la novità più importante della nuova Toyota Corolla Hybrid è la nuova motorizzazione ibrida 2.0 da 180 CV

Balarm
La redazione
  • 19 marzo 2019

La nuova Toyota Corolla Hybrid 2019

*La Toyota Corolla è l’auto più venduta di sempre: 46 milioni di esemplari distribuiti lungo dodici generazioni. Nel 2019 si ripresenta con un look aggressivo e affilato, un nuovo telaio, ben due motorizzazioni ibride e con il nome Corolla in bella vista.

Curiosità: dal 2007 in Europa venive venduta con il nome di "Auris" che peccava un po’ di appeal. La nuova Toyota Corolla Hybrid si mostra invece in gran forma, pronta a confrontarsi con le rivali del segmento, e con le due varianti hatchback e Touring Sport (station wagon).

Per la prima volta, inoltre, la Toyota Corolla Hybrid in Italia è disponibile con due motorizzazioni (entrambe ibride): la 1.8 Hybrid da 122 CV e l'inedita 2.0 Hybrid da 180 CV, così è l’unica compatta a 5 porte ibrida del segmento C.

Si tratta della novità più importante: la nuova motorizzazione ibrida 2.0 da 180 CV le permette di scattare da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi (contro i 10,9 della versione 1.8) e, se guidata "a modo" consuma poco con entrambe le motorizzazioni, soprattutto in città, dove l’ibrido lavora meglio. Così si riescono a percorrere anche i 30 km con un litro di benzina.

I vantaggi dell'ibrido a Palermo: grazie alle normative in vigore possedere una Toyota Hybrid è ancora più vantaggioso. Si ha diritto infatti all'esenzione dal pagamento del bollo (per 3 anni) e alla tariffa ridotta del 50% per accedere alla zona ZTL.

Come anticipato il nuovo personalissimo look è frutto di una ricerca precisa il parabrezza è più inclinato, il frontale appuntito e sono profonde le nervature.

Nell’abitacolo spiccano il cruscotto digitale configurabile e il grande schermo a sbalzo del sistema multimediale: dentro è migliorata parecchio.

il design è moderno ma funzionale con lo schermo che racchiude quasi tutte le funzioni, ma i pochi ma necessari comandi fisici sono dove devono essere, come i comandi del clima o quelli della radio.

La maggior parte delle superfici è morbida e ben assemblata e anche le plastiche dure sono di buona fattura e, in più, la versione Lounge ha i sedili sportivi con impunture rosse e i dettagli racing sulla plancia.

È più silenziosa di prima ma il motore quando sale di giri si fa sentire, è ottimo, infine, l’assorbimento delle sospensioni, votate al comfort senza lasciare troppo spazio al rollio

La Toyota Corolla quindi non hai mai avuto una personalità così decisa e non si tratta soltanto di look: grazie alla piattaforma TNGA è più leggera, ha una maggiore rigidità torsionale (+ 60%) ed è più spaziosa.

Questo significa che si guida meglio e si vive meglio: il passo si allunga di 4 cm, così come la lunghezza (per un totale di 4,37), mentre le sospensioni posteriori con schema multilink permettono più spazio per il bagagliaio, che misura 361 litri (nella media del segmento) che diventano 600 litri per la TS (davvero notevole).

L’auto è anche più bassa di 2 cm, così non solo sembra più sportiva alla vista ma al volante si ha anche l’impressione che sia più piantata a terra.

Dove provarla a Palermo? Da R. Motors (in via Enzo Biagi, 8): qui, se la compri con finanziamento PAY PER DRIVE da 200 euro al mese e restituisci l’auto quando vuoi (TAN 5,49% e TAEG 6,81%).

Inoltre, facendo regolarmente la manutenzione nella rete ufficiale, si riceve una garanzia di 10 anni per tutte le parti ibride e principali parti meccaniche (scopri di più sul programma Toyota Hybrid Service).

*Contenuto sponsorizzato

articoli recenti