MOBILITÀ

HomeNewsAttualitàMobilità

Lavori sul Ponte Corleone, stavolta si chiude: cambia (ancora) il traffico in viale Regione

Spunta un nuovo cantiere ed è di nuovo caos e lunghe code sulla circonvallazione. Come cambia la viabilità e (soprattutto) quando finiscono tutti i lavori

Balarm
La redazione
  • 10 novembre 2023

Traffico sul Ponte Corleone (foto Facebook)

Spunta un nuovo cantiere sul Ponte Corleone e chiude una delle corsie centrali. Cambia così (di nuovo) la viabilità sul viadotto e su parte di viale Regione Siciliana. La paura è quella di tornare a fare i conti ancora con traffico e lunghe code.

L’Ufficio per la Pianificazione della Mobilità sostenibile del Comune di Palermo ha emesso un'ordinanza che dispone in viale della Regione Siciliana Sud Est Ponte Corleone, la realizzazione di un’area di cantiere, lungo la carreggiata direzione Catania (lato monte), con chiusura della corsia centrale.

La chiusura è valida almeno fino al 30 novembre. Il provvedimento garantisce il traffico dei veicoli leggeri (fino a 7,5 tonnellate) sulla corsia lato valle e di quelli pesanti (max 44 t) sulla corsia lato monte. Previsto il divieto di transito ai mezzi pesanti nella complanare in direzione Catania, a partire dalla Casa circondariale Pagliarelli sino al varco di accesso lato Baby Luna.

Secondo il cronoprogramma di Anas, una volta terminati questi lavori, con il nuovo anno, la carreggiata in direzione Catania tornerà percorribile senza alcuna limitazione di carico e di corsie.
Adv
Il cantiere, che interessa la sola carreggiata in direzione Catania, ad oggi unica finanziata, vede quasi ultimati i lavori nelle strutture al di sotto del piano viabile, «con il completo risanamento e rinforzo strutturale di tutti gli elementi portanti del ponte quali pile, ritti, solette, travi e arcate in calcestruzzo armato, anche con l’impego di fibre di carbonio e armature integrative». Lo spiega in una nota l'Anas,

Lunedì 16 ottobre, inoltre, la ditta esecutrice ha avviato il cantiere anche sul piano viabile, ossia sulla carreggiata che tutti percorriamo. La prima parte dei lavori ha interessato la corsia destra, con un conseguente restringimento. Adesso, gli operai si spostano su quella centrale, con conseguente chiusura al traffico. Poi, toccherà alla corsia sinistra e all'aiuola spartitraffico.

Questa fase dei lavori, secondo quanto definito da Anas, dovrebbe durare in totale due mesi. Dunque dovrebbe concludersi entro fine dicembre.

«Saranno eseguiti gli interventi di rinforzo e impermeabilizzazione della soletta, il rifacimento giunti di dilatazione e della pavimentazione, l’installazione di barriere di sicurezza a norma e il risanamento dell’attuale marciapiedi», precisa in una nota Anas.

«La regolamentazione del traffico subirà alcune modifiche geometriche, rimanendo comunque attive le attuali due corsie. Al fine di ridurre la durata dei lavori e il disagio per l’utenza stradale, gli interventi saranno eseguiti con doppi turni di lavoro, anche notturni, e con l’impiego di circa 30 operai complessivi».

«Una volta terminato anche tale intervento - conclude la nota -, sarà possibile riaprire al transito il ponte in direzione Catania senza più alcuna limitazione di carico e di corsie e restituirlo, completamente risanato, alla piena fruizione».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI