SALUTE

HomeMagazineSalute

Lilt e Ligabue per le donne siciliane: a Palermo il cibo contro il tumore al seno

"Certe donne brillano" è un percorso nutrizionale di prevenzione e sostegno in ambito oncologico promosso dalla LILT di Palermo e sostenuto dal cantautore Luciano Ligabue

  • 10 giugno 2019

Luciano Ligabue

Mentre in Italia da più di 20 anni si parla di riabilitazione oncologica, in Sicilia - salvo rare eccezioni - i servizi erogati non sono sufficientemente qualificati per offrire un idoneo percorso di cure al paziente oncologico che ha subito un intervento chirurgico.

È per colmare questo "gap" che è nato il progetto "Preveniamo il Linfedema", dalla consapevolezza che una donna a seguito di un intervento chirurgico di mastectomia necessiti di un percorso di riabilitazione guidato da un team di professionisti specializzati.

Riabilitazione - così come in fase di prevenzione e post-terapia - in cui, secondo i più recenti studi, giocano un ruolo fondamentale la nutrizione e la corretta alimentazione.

"Certe donne brillano" è la risposta: un percorso nutrizionale di prevenzione e sostegno in ambito oncologico che si divide in due fasi specifiche e che si pone tre importanti obiettivi: condurre un'indagine sugli stili di vita delle donne assistite, individuando i punti critici e di rischio; fornire piani alimentari personalizzati; dimostrare, infine, l'importanza della nutrizione nella gestione delle pazienti.

Il percorso si avvale di un team di esperte guidate dal responsabile scientifico Massimiliano Cerra, biologo nutrizionista clinico: le biologhe nutrizionioste Adriana Costarelli, Maria Carmela Di Chiara e Letizia Pellegrino e la laureanda in scienze biologiche Floriana Vitale.

«Siamo in piena Seconda Guerra Mondiale, il tumore deve essere sconfitto da più fronti e così come allora non uniteralmente» afferma Massimiliano Cerra, che prosegue «non possiamo più pensare di trattare questa patologia senza che si ponga attenzione alla nutrizione. (...) Un'alimentazione mirata, insieme alle terapie mediche, ci permette di destabilizzare il nemico e contenerlo se non distruggerlo. Facciamo appello alle istituzioni affinché si promuovano iniziative negli ospedali nella direzione di allargare il campo dell’assistenza oncologica integrando appunto la nutrizione personalizzata».

"Certe donne brillano" è promosso dalla LILT - Lega Italiana Lotta contro i Tumori di Palermo, presieduta dal professor Francesco Palazzotto e diretta dalla dottoressa Francesca Glorioso, e avrà la durata di un anno.

Ma a sostenere il progetto è anche uno dei più amati cantautori italiani: "Certe donne brillano" è il titolo di «una canzone di speranza, intrisa di voglia di riscatto, di voglia di produrre luce propria, di brillare» di Luciano Ligabue.

Il rocker è stato informato personalmente dell'iniziativa dallo stesso Massimiliano Cerra con un'accorata lettera in cui ha spiegato per filo e per segno ragioni e finalità del progetto e le motivazioni che lo hanno spinto a scegliere proprio questo brano (da suo grande fan).

La commossa risposta di Ligabue non ha tardato ad arrivare: «Ciao Massimiliano, ho ricevuto la tua bella lettera. Mi ha emozionato leggere la tua "presenza" di anima nel lavoro che fai. Sono ovviamente onorato e felice di sapere che "Certe donne brillano" possa essere la colonna sonora del vostro progetto. Spero che ti arrivi la mia ammirazione per quello che fai e per "come" lo fai. Ti abbraccio. Luciano».

articoli recenti