HomeMagazineCulturaTeatro

Attenti al clown del Libero

Balarm
La redazione
  • 22 febbraio 2005

Una deliziosa proposta di clownerie arriva dal teatro Libero di Palermo (in piazza Marina) per il cartellone “Un’isola di teatro”: si tratta dello spettacolo “Attenti al clown”, di e con Angelo Facchetti, Leonardo Adorni, Jacopo Maria Bianchini e Alessandro Mori, riduzione e adattamento della compagnia, musiche a cura di Alessandro Mori, una produzione del Teatro Telaio e Teatro Necessario di Brescia. Lo spettacolo, inserito nel calendario mattutino e quindi in scena alle 10 da lunedì 28 febbraio a martedì 1 marzo, è rivolto ai bambini delle scuole materne ed elementari (dai 4 ai 10 anni), ma naturalmente pensiamo che qualunque adulto libero (veramente, e non un eufemismo per non dire disoccupato…ops… è scappato!) sia ben accetto. Lo spettacolo ha inizio con una "parata" di presentazione, su trampoli e giraffa, con la quale i clown richiamano ed ordinano il pubblico per l'inizio dello show, nel quale si susseguiranno numeri di magia ed abilità puntualmente rovinati dalla goffaggine dei due apprendisti assistenti (i quali si riscatteranno alla fine in un modo o nell'altro).

La piccola truppa di pasticcioni infatti, sgangherati ma simpaticissimi, con le gote colorate e le scarpe enormi (come vuole la migliore tradizione clownesca) ne combina di tutti i colori: giocolerie, capriole, schiaffoni, salti e prestidigitazioni, per un’ora… col fiato in gola, specie quando questi spericolati scioperati si intestardiscono a far giocare il povero spettatore. La compagnia, fondata nel lontano 1979, ha sede a Brescia. Qui propone le proprie produzioni in una stagione teatrale esclusivamente per ragazzi dal titolo “Storie, storie, storie” in continua crescita (le ultime edizioni contano fino a 70 repliche) coinvolgendo anche i piccoli spettatori della provincia. Nel corso degli anni ha realizzato più di 900 repliche dei propri spettacoli, partecipando a diversi Festival tra cui, nel 1997 con “Lijendes, la montagna racconta” al Festival Internazionale del Teatro per l’Infanzia e la Gioventù di Bratislava, e nel 2000 con “Cappuccetto rosso” al festival di Troisi a Napoli. Info biglietti al numero 091.6174040.

ARTICOLI RECENTI