CULTURA

HomeMagazineCultura

Couscous Fest 2005: i vincitori

Balarm
La redazione
  • 25 settembre 2005

Sono stati Tessa Gelisio, brillante conduttrice e giornalista di Pianeta Mare e Solaris (Rete 4), e Vittorio Castellani, alias Chef Kumalè, a presentare la cerimonia di premiazione del miglior cous cous in seno all’ormai annuale manifestazione sanvitese del Cous Cous Fest 2005: la giuria presieduta da Davide Paolini, giornalista e curatore della rubrica "ll Gastronauta" su Il Sole 24Ore, ha assegnato questa ottava edizione del premio all’Algeria per il "Miglior Couscous 2005" - che segue nell’albo d’oro, le precedenti vittorie della Tunisia (anni 1998, 2000, 2004), Israele (1999), Palestina (2001), Italia (2002) e Marocco (2003) -, riconoscendo anche due premi speciali, al Marocco come "Migliore presentazione" e alla Costa d’Avorio per l’"Originalità del piatto". La premiazione è stata preceduta dal concerto degli Akkura, nota band palermitana particolarmente legata alle rivisitazioni di suoni e strumentazioni tradizionali in chiave surreale ed umoristica, seguita dalla formazione dei Negramaro, ai primi posti nelle classifiche di vendita, con favorevoli giudizi anche da parte della critica. Positivo, dunque, il risultato di questa edizione all’insegna del connubio musicale con "Arezzo Wave", curatore della direzione artistica, che ha rivelato al pubblico i ritmi calienti e miscelati di Raul Paz e del suo gruppo, composto da quasi tutti cubani (eccetto basso e tastiere rispettivamente provenienti da Madagascar ed Ecuador). To.Ga.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI