HomeMagazineTerritorio

Il Papa annuncia: Don Pino Puglisi sarà beatificato

A seguito del decreto di santificazione approvato da Papa Benedetto XVI, Padre Pino Puglisi, ucciso dalla mafia, verrà presto santificato come "Servo di Dio"

Federica Virga
Ospite
  • 28 giugno 2012

È dal 1999 che fedeli e non solo aspettano questo momento, da quando il Cardinale di Palermo Salvatore De Georgi aprì la causa di beatificazione, dopo la sua morte, proclamandolo “Servo di Dio”, essendosi distinto in vita per santità ed eroicità nelle virtù. Don Pino Puglisi diventerà santo. Nella città del Vaticano, infatti, Papa Benedetto XVI ha accolto in udienza privata il Cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei Santi, autorizzando il decreto che porta alla santificazione del martire, ucciso “in odio alla Fede” il 15 settembre 1993, per mano di cosa nostra, davanti la parrocchia di Brancaccio.

Sono passati 19 anni da quel tragico giorno di fine estate, in cui il Padre costantemente impegnato nella sua missione di vita, che congiuntamente era evangelica e sociale, fu ucciso, il giorno del suo compleanno, davanti il portone di casa da più colpi di pistola alla nuca, freddato spietatamente da un killer mafioso che lo assassinò alle sue spalle. Un processo di canonizzazione lungo che trova all’unisono tutto l’ordine diocesano e non solo. La notizia riempie il cuore di tutti i palermitani e, non ultimo, anche quello del primo cittadino Leoluca Orlando che, apprendendo l’annuncio, gioisce.

Come si apprende da una nota rilasciata dallo stesso sindaco: «È una bellissima notizia che rende felice tutta la città di Palermo e tutta l’Italia. Don Pino Puglisi è un martire che ha dato la sua vita in difesa degli ultimi e della legalità e che ha testimoniato con la sua intera esistenza il valore della solidarietà e dell'accoglienza. Le nuove generazioni dovrebbero prenderlo ad esempio perché è un faro nella lotta alla mafia».

A sorridere di felicità per l’imminente percorso che porterà alla santificazione del sacerdote assassinato dalla mafia, anche il presidente dell’Assemblea Regionale Siciliana Francesco Cascio, che afferma: «Una notizia che mi riempie di gioia. Padre Puglisi ha amato la nostra città, Palermo, e i suoi abitanti più della sua stessa vita, fino all’estremo sacrificio. Oggi sapere della sua beatificazione rende la sua assenza meno assordante».

ARTICOLI RECENTI