ATTUALITÀ

HomeMagazineSocietàAttualità

Ora preparate i costumi: "Hannibal" porta la prima vera ondata di caldo africano in Sicilia

Con almeno due mesi di anticipo, il caldo africano arriva ed è già stato ribattezzato dai meteorologi con il nome del temibile Annibale. Le previsioni per i prossimi giorni

Balarm
La redazione
  • 14 maggio 2022

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori
Picchi fino a 33 gradi, afa e temperature tipiche del mese di luglio. Nei prossimi giorni prepariamoci a un anticipo di estate che arriva senza troppo preavviso anche in Sicilia.

La colpa (o il merito) è di Hannibal, l'anticiclone africano che con circa due mesi di anticipo si prepara a far alzare le temperature di almeno 8 gradi sopra la media del periodo anche in Italia, da Nord a Sud.

Via le giacche e gli ombrelli dunque. Prepariamoci a tirar fuori dall'armadio i costumi e, per chi riesce, improvvisare un primo bagno a mare. Un vero e proprio "cammello meteorologico", come lo definiscono gli esperti, che promette di rimanere sulla nostra Penisola per almeno dieci giorni.

Si prevedono temperature elevate almeno fino al 20-22 maggio, anche se tutto dovrà essere confermato man mano che si andrà avanti con le giornate. Intanto l'alta pressione si sta già espandendo al meridione, portando sole e temperature miti già nelle prossime ore.

In queste ore, infatti, dalla Tunisia e dall'Algeria correnti calde si dirigono verso l'Italia passando anche su Spagna e Francia con valori termici di gran lunga superiori alle medie stagionali, e il picco del caldo africano è atteso martedì 17 maggio con punte fino a 32 gradi.

A "salvarci" in questo momento - come spiegano i meteorologi - è il bacino del Mediterraneo dove l'acqua è ancora fresca, con temperature intorno ai 20 gradi. Altrimenti, con questo anticiclone, se fossimo stati in agosto, quando i mari sono già caldi, saremmo arrivati a temperature intorno ai 39 gradi.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE