MUSICA E DANZA
HomeEventiMusica E Danza

A Palermo il concerto di Anthony Strong: grande artista dalla "leggerezza swingante"

  • Real Teatro Santa Cecilia - Palermo
  • Dal 23 al 25 febbraio 2024
  • 19.00 e 21.30 (venerdì e sabato), 17.00 e 19.30 (domenica)
  • Da 22 a 26 euro (under30), da 24 a 28 euro (intero)
  • Gli abbonamenti e i biglietti singoli possono essere acquistati online sul portale Bluetickets (acquista abbonamenti online) oppure direttamente nei due punti di prevendita: uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia 5, telefono 091 8875201, 091 8875119, aperto dal martedì al sabato, dalle 9.30 alle 12.30) e uno presso Santa Maria dello Spasimo (via dello Spasimo 15 – telefono 091 7782860 o 091 7782861, aperto dal lunedì al venerdì, dalle 15.30 alle 19.30). Info ai numeri 091 7782860 o 334 7391972, scrivere via mail a info@thebrassgroup.it o consultare il sito web della Fondazione e la pagina Facebook
Balarm
La redazione

Anthony Strong (foto di Luca Vantusso)

Prosegue il ricco cartellone della nuova stagione del Brass Group che porta al Real Teatro Santa Cecilia di Palermo brani, partiture, arrangiamenti, orchestrazioni, aneddoti, produzioni originali e prime assolute che identificano la realtà di ben 50 anni di vita.

Sul palco del Real Teatro Santa Cecilia di Palermo arriva Anthony Strong, un big della scena internazionale che, con l'Orchestra Jazz Siciliana, mette in scena lo spettacolo dal titolo "On a clear day".

L'appuntamento è venerdì 23 e sabato 24 febbraio, alle 19.00 e alle 21.30, e domenica 25 febbraio, alle 17.00 e 19.30.

Chi ha assistito ai suoi recital giura che Anthony Strong sia l’artista più ricco di charme del panorama jazzistico internazionale e di sicuro non è soltanto la disinvolta eleganza con cui di solito indossa abiti sartoriali ad avergli guadagnato l’appellativo di "english gentleman".

Tra le doti peculiari del pianista e cantante londinese vi sono, infatti, la leggerezza swingante del fraseggio e il fascino sobrio ma intenso dello stile pianistico, spesso accostato a quello di Bill Evans, Oscar Peterson e Wynton Kelly.
Adv
Una vocalità raffinata e subito riconoscibile che lo pone nel solco di grandi miti come Frank Sinatra, Nat King Cole e Mel Tormé, e un'escursione canora così ampia e guizzante da  consentirgli di svariare dai toni seducenti del crooner di razza a quelli saltellanti e intrisi di funk che spesso sfoggia.

Un artista unico, insomma, capace di far convivere performance ricche di energia e flemma tipicamente britannica. 

INFO BIGLIETTI E ABBONAMENTI
Gli abbonamenti e i biglietti singoli possono essere acquistati online sul portale Bluetickets (acquista abbonamenti online) oppure direttamente nei due punti di prevendita: uno presso il Real Teatro Santa Cecilia (Piazza Santa Cecilia 5, telefono 091 8875201, 091 8875119, aperto dal martedì al sabato, dalle 9.30 alle 12.30) e uno presso Santa Maria dello Spasimo (via dello Spasimo 15 – telefono. 091 7782860 o 091 7782861, aperto dal lunedì al venerdì, dalle 15.30 alle 19.30).

Il costo dell'abbonamento intero è così suddiviso: 175 euro (intero platea), 150 euro (intero tribunetta) e 140 euro (intero balconata); quello intero per il turno di venerdì alle 19.00 costa 145 euro (platea), 125 euro (tribunetta), 115 euro (balconata).

L'abbonamento ridotto Under30 ha i seguenti costi: 150 euro (ridotto platea), 130 euro (ridotto tribunetta), 120 euro (ridotto balconata); mentre quello ridotto under30 per il turno di venerdì alle 19.00 costa: 125 euro (platea), 115 euro (tribunetta), 105 euro (balconata).

I costi del biglietto singolo intero sono: 28 euro (intero platea), 26 euro (intero tribunetta), 24 euro (intero balconata); mentre il singolo ridotto Under30: 26 euro (ridotto platea), 24 euro (ridotto tribunetta), 22 euro (ridotto balconata).
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE