FESTIVAL E RASSEGNE

HomeEventiFestival E Rassegne

Ai Cantieri alla Zisa c'è il "Sicilia Queer filmfest": Roy Paci apre la 12esima edizione

  • Cantieri Culturali alla Zisa - Palermo
  • Dal 30 maggio al 5 giugno 2022 (evento concluso)
  • Consulta il programma sul sito della manifestazione
  • 5 euro (intero), 4 euro (ridotto Queer Card), 3 euro (studenti)
Balarm
La redazione

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Roy Paci

Il Sicilia Queer filmfest apre la sua 12esima edizione lunedì 30 maggio al Cinema De Seta (Cantieri Culturali alla Zisa), con il progetto "Lambdaphone" di Roy Paci pensato in esclusiva per il Festival e con il film Hideous di Yann Gonzalez e il cortometraggio Bebé colère di Caroline Poggi e Jonathan Vinel.

In 7 giorni di programmazione il SQFF presenterà: 9 film di autori significativi, poco conosciuti al grande pubblico in concorso nella sezione Nuove Visioni, 13 film in concorso nella sezione Queer Short, la cui la stragrande maggioranza sono girati da donne e portano le tracce di un passato queer emarginato dalla storiografia dominante. 

E ancora 19 titoli della sezione Panorama Queer, che vede la presenza della regista americana Madeleine Olnek, la francese Claire Simon, l'inglese Beatrice Gibson e l’argentino Eduardo Williams. La personale in anteprima in Italia dedicata a Mark Rappaport, regista, critico cinematografico e pioniere del video-saggio. E tanto altro.

Il Festival saluterà il pubblico la sera di domenica 5 giugno (sempre al Cinema De Seta, Cantieri Culturali alla Zisa) con la proiezione di Vortex di Gaspar Noé, che sarà preceduta dalla cerimonia di premiazione. "Bearded Birds", il trailer originale che accompagnerà questa edizione del SQFF, è realizzato dalla regista francese Marie Losier.

Programma completo consultabile sul sito del Sicilia Queer filmfest
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE