MOSTRE

HomeEventiMostre

Alessandro La Motta illustra con 30 tavole il racconto di Tomasi di Lampedusa: "Lighea" arriva a Isola Bella

  • Parco archeologico di Naxos - Giardini Naxos (Me)
  • Dal 1 al 30 settembre 2019 (evento concluso)
  • Visitabile tutti i giorni dalle 9.00 alle 18.30 (dal primo al 15 settembre), dalle 9.00 alle 18.00 (dal 16 al 30 settembre)
  • 4 euro (intero), 2 euro (ridotto)
  • Acquisto dei biglietti online sul sito di Aditus Culture. Per maggiori informazioni telefonare al numero 0942 51001
Balarm
La redazione

Tavola di Alessandro La Motta per il progetto "Lighea. Il mito e la sirena" (part.)

Collegata alla terraferma da un sottile istmo di spiaggia - che affiora o viene sommerso dalle acque a seconda della marea - Isola Bella è da millenni un luogo incantato, una vera e propria icona, insieme al Teatro antico, del paesaggio di Taormina e della natura lussureggiante e generosa della Sicilia. Un luogo magico che dal primo al 30 settembre diventa scenario di figure seducenti e immortali.

Tra mito e favola, le sirene sono protagoniste della mostra "Lighea. Il mito e la Sirena" di Alessandro La Motta (Rimini, 1966), all'interno di un piccolo museo lambito dalle acque, da raggiungere e visitare a piedi nudi. Una raccolta di 30 tavole realizzate su tela e carta con tecnica mista e ispirate al racconto omonimo di Giuseppe Tomasi di Lampedusa.

Prima di salpare, però, alcune premesse: la mostra approda all’Isola Bella, in uno scenario naturalistico e paesaggistico congeniale alla narrazione fantastica dello scrittore palermitano, dopo varie tappe. Inaugurata ad Augusta due anni fa, è stata al Teatro Tondelli di Riccione, accompagnata dal recital di Luca Zingaretti, che ha fatto di "Lighea" di Tomasi di Lampedusa un suo cavallo di battaglia a teatro. La mostra è stata anche al Caffè letterario italiano di Malta e a Villa Piccolo a Calanovella (Capo d’Orlando, ME), sede della Fondazione Famiglia Piccolo. 

Accolti da una grande suggestione, i visitatori si troveranno davanti il verde della macchia mediterranea abbracciata dal mare: una linea blu costante da una finestra all’altra della dimora storica, a tratti interrotta dall'apparizione della sirena sulle tavole di La Motta e da brani estratti dal racconto.

La mostra è organizzata nell'ambito di Naxos Legge in collaborazione con il Parco Archeologico Naxos Taormina, diretto da Gabriella Tigano, ed è allestita al secondo piano della dimora storica di Isola Bella e la visita è inclusa nel biglietto di ingresso al sito.

Dalle tavole è stato curato curato un catalogo: "Lighea. Il mito e la sirena", di NFC edizioni d'arte, con testi e approfondimenti con un apparato critico sull’opera artistica di La Motta, e al contempo tratteggia la figura di Tomasi e il periodo della giovinezza, le implicazioni poetiche delle sue descrizioni, i profumi, i sapori, i colori descritti nel racconto della Sirena.

Parco archeologico di Naxos

Lungomare Schisò - 98035 Giardini Naxos (Me)
Vedi mappa

eventi consigliati