TEATRO E CABARET

HomeEventiTeatro E Cabaret

All'Agricantus un grande classico di Sergio Vespertino: a Palermo si ride con "Fiato di madre"

  • Teatro Agricantus - Palermo
  • Dal 7 al 10 luglio e dal 19 al 21 agosto 2022 (evento concluso)
  • 20.30
  • 16 euro (settore A), 14 euro (settore B)
  • I biglietti sono acquistabili online oppure alla biglietteria in via XX Settembre 80 (nell'articolo gli orari di apertura). Per maggiori informazioni chiamare lo 091 309636
Balarm
La redazione

Sergio Vespertino

 “Palermo Non Scema Festival”, la stagione estiva di spettacoli all'aperto del Teatro Agricantus, è tornata con un ricco cartellone con i grandi nomi siciliani del teatro brillante (e non solo). Fino al 3 ottobre 2022, la via XX Settembre di Palermo, nel tratto di strada compreso tra la via La Farina e piazza Goffredo Mameli, nelle ore serali torna ad essere pedonale.

Da giovedì 7 luglio a domenica 10 luglio (escluso l'8 luglio) e poi ancora dal 19 al 21 agosto, va in scena “Fiato di madre”, un grande classico di Sergio Vespertino che, accompagnato dalla fisarmonica di Pierpaolo Petta (autore delle musiche originali), riuscirà a rievocare in ogni siciliano i ricordi della mamma, una matrona che troneggia amorevolmente sulla vita di ogni siciliano, quasi una figura mitologica.

Uno spettacolo agile, colmo d'ironia e spunti intelligenti condito con una comicità fresca, spontanea ed esilarante, che attinge continuamente a situazioni familiari custodite nei ricordi strampalati dell’infanzia e della giovinezza. Uno spettacolo incentrato sulla maternità che, in ordine di tempo, è la seconda professione più vecchia del mondo.

Lei, l'angelo del focolare, l'ansiosa e apprensiva mamma di Sergio, simbolo di tutte le mamme siciliane, icona dentro il cui riflesso ogni singolo spettatore rivedrà piacevolmente la propria madre e, in qualche caso, anche sè stessa.

I biglietti sono acquistabili online attraverso il sito del Teatro Agricantus, oppure alla biglietteria in via XX Settembre 80.

Il botteghino è aperto martedì e mercoledì, dalle 11.00 alle 13.30 e dalle 17.00 alle 20.00, e da giovedì a sabato, dalle 11.00 alle 13.30 e dalle 18.30 alle 22.00, e la domenica pomeriggio dalle 18.30 alle 22.00.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE