VISITE ED ESCURSIONI

HomeEventiVisite Ed Escursioni

Dal primo conte donna al "Parsifal" di Richard Wagner: le visite a Villa Tasca

  • Parco Villa Tasca - Palermo
  • 10, 11, 17, 18, 24, 25 settembre 2022 (evento concluso)
  • 17.30
  • 15 euro (adulti), 10 euro (minori dai 10 anni), 5 euro (minori di 10 anni)
  • Prenotazione obbligatoria al numero 333 6781892 oppure al 349 6732331
Sabato 10 e domenica 11 settembre, alle 17.30, le guide di Esplora Siti Sicilia vi aspettano a Villa Tasca per una visita di due ore alla scoperta di una grande tenuta che si è spesso tramandata in linea femminile, e di una famiglia, i Tasca d’Almerita, il cui primo conte fu una donna, singolare esempio in una Sicilia che, già con i Borbone, aveva mosso i primi passi verso la consapevolezza al femminile.

Una dimora con 500 anni di storia che aprirà al pubblico, dal giardino privato, che ispirò Wagner a chiusura del suo “Parsifal”, ai saloni riccamente decorati che conservano ancora una forte aura domestica. Non un museo, ma una splendida casa vissuta. Non un giardino botanico ma un parco informale di piante esotiche, ricco di elementi architettonici, colline artificiali, specchi d’acqua e percorsi che indicano un cammino spirituale atto a purificare l’anima prima di entrare nella parte più intima del complesso monumentale: la Villa. 
Adv
Un giardino romantico i cui suoni e colori ispirarono Wagner per la composizione dell’atto finale del Parsifal ed un piccolo lago che da sempre ospita una coppia di cigni bianchi, Tristano e Isotta, in onore del capriccioso compositore.

Una splendida passeggiata nel giardino romantico, tra colline, grotte con stalattiti, tempietti dell’amore e specchi d’acqua ci consentirà di ammirare piante provenienti dalla gelosa Cina e dalla lontanissima Australia: ficus, araucarie, cycas e palme. Sarà un percorso iniziatico alla scoperta della splendida dimora e dei suoi segreti più intimi.

Realizzata nel XVI secolo da Don Aloisio Beccadelli di Bologna, la villa era un tempo immersa in un vasto parco di 80 ettari nel territorio di Mezzomonreale. I vasti saloni interni, decorati con stucchi ed affreschi, presentano magnifici pavimenti maiolicati, vere opere d’arte pittorica tardo barocca. Tra rovine classiche dipinte alle pareti e saloni ideati come architetture squarciate aperte verso l’esterno, si evince il nascente gusto neoclassico dettato dai ritrovamenti archeologici di metà Settecento.

Una casa amata da chi la abita, come testimoniato dalle foto di famiglia, e dai tanti ospiti illustri che ne hanno ammirato gli interni, da Paola del Belgio a Jacqueline Kennedy Onassis, da Richard Burton a Renata Tebaldi ed altri ancora. Oggi Villa Tasca è uno dei pochissimi esempi di casa patrizia perfettamente conservato e forse l’unico esempio in tutto l’agro palermitano ad aver conservato integro il parco. È possibile per chi lo desiderasse, una volta terminata la visita, soffermarsi al Parco dove è attiva, nel week-end, un’area dedicata al ristoro.

COSA C'È DA FARE