MANIFESTAZIONI

HomeEventiManifestazioni

Dalla Piramide 38° Parallelo all'Atelier sul Mare: il "Rito della Luce" a Fiumara d'Arte

  • Museo Albergo Atelier sul mare - Castel di Tusa (Me)
  • Piramide 38° Parallelo - Motta D'Affermo (Me)
  • Dal 5 al 27 giugno (solo sabato e domenica)
  • 12.00 (visita all'Albergo Museo Atelier sul mare e alle installazioni), dalle 16.00 (apertura della Piramide 38° Parallelo)
  • 7 euro (visite all'Albergo Museo d'arte contemporanea), gratuito (Piramide)
  • Info all'indirizzo mail antoniopresti@fondazionefiumaradarte.org o chiamando al numero 0921 334295
Balarm
La redazione

La Piramide 38° Parallelo durante il Rito della Luce

«Il viaggio simbolico all’interno della Piramide, il cammino dall’oscurità alla luce, consegna Bellezza e Conoscenza a tutti i visitatori, restituendo così, alle nuove generazioni, il valore della visione del futuro».

Così Antonio Presti, presidente della Fondazione Fiumara d'Arte, annuncia il ritorno del Rito della Luce, lo straordinario percorso di Politica della Bellezza e della Conoscenza che torna puntuale come ogni anno nei giorni del Solstizio d’Estate.

La Piramide 38° Parallelo, opera del Maestro Mauro Staccioli sarà aperta al pubblico tutti i week endi di giugno, e suonerà come un anelito di speranza: quest’anno il Rito della Luce è dedicato alla visione del futuro. L’armonia universale è il soffio che avvolge tutti, il Futuro non va inteso soltanto come paura, incertezza ma come possibilità, prospettiva e nuovo modo di vedere il mondo attraverso la lente diversa e caleidoscopica dell’Arte e della Bellezza.



La Fondazione Antonio Presti - Fiumara d’Arte ha deciso di aprire eccezionalmente la Piramide tutti i week end del mese di giugno (dal 5 al 27 giugno, tutti i sabato e domenica).

«Quel momento di incontro sarà dunque, ancora una volta, un momento di riflessione sulla nuova prospettiva che questa pandemia ha tentato di strapparci - aggiunge -. L’energia dei giovani, dell’arte e della Bellezza ci ha messo ancora nelle condizioni di pensare e riflettere in direzione di un Futuro diverso, ricalibrato in seguito a un forte trauma collettivo che ha generato fragilità e disagio soprattutto nelle nuove generazioni».

«La Piramide - continua Presti - resterà aperta tutti i week end di giugno e ognuno potrà usufruire singolarmente della bellezza, della luce e del suo rito di passaggio, e trarne i propri benefici, restituendo un respiro vitale alla propria anima anestetizzata da questo lungo tempo sospeso. Vogliamo restituire una nuova visione del nostro territorio in nome di un futuro da consegnare ai giovani.

Ringrazio sempre la bellezza, che nella sua innocenza e nel suo valore di differenza, restituisce il suo respiro a un’umanità, che mai come in questo momento di pandemia, ha bisogno di parlare col cuore al cuore della gente. Non ci saranno artisti e performer ma la Piramide, luogo dell’umanità, sarà comunque aperta al pubblico e sarà visitabile liberamente».

«Sosteniamo questa grande manifestazione culturale – dice il sindaco di Motta d’Affermo, Sebastiano Adamo, parlando del rito della Luce che si è svolto negli anni passati nel paese Messinese – nella consapevolezza che essa rappresenta una grande occasione di sviluppo culturale e turistico».

La Fondazione invita tutti a evitare assembramenti e a rispettare le distanze di sicurezza.

Nello spazio antistante l’Albergo Museo d’arte contemporanea Atelier sul Mare sarà installato Il Bosco incantato, sedie sculture di Ute Pyka e Umberto Leone e sarà fruibile il Cavallo eretico dell’artista messinese Antonello Bonanno Conti realizzato in acciaio inox.

Sabato e Domenica
- 12.00 visita delle camere d’arte dell’Albergo Museo d’arte contemporanea Atelier sul mare e alle installazioni Cavallo eretico di Antonello Bonanno Conti, e alle sedie sculture Il bosco incantato di Ute Pyka e Umberto Leone, fronte maremuseo- albergo Atelier sul Mare- Castel di Tusa (ME)
- dalle 16.00 al tramonto: apertura della Piramide 38° Parallelo opera di Mauro Staccioli in contrada Belvedere a Motta d’Affermo (ME)
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE