MOSTRE

HomeEventiMostre

"I nuovi Paladini" di Gregorio Cesareo: a Messina tutta la magia del teatro nei dipinti dell'artista

  • Opera al Centro
  • Teatro Vittorio Emanuele - Messina
  • Dal 21 giugno al 2 luglio 2019 (evento concluso)
  • Visitabile dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Chiuso la domenica
  • Ingresso gratuito
Balarm
La redazione

Paladino di Gregorio Cesareo (part.)

Il Teatro Vittorio Emanuele di Messina accoglie "I nuovi Paladini", la personale dell'artista messinese Gregorio Cesareo, introdotta dallo storico e critico d'arte Mosè Previti

La mostra, nell'ambito del progetto "Opera al Centro" curato da Giuseppe La Motta, presenta i suoi nuovi guerrieri, esito di un'attività espositiva che l'ha visto al centro di numerose mostre di successo e sotto la lente di ingrandimento di prestigiose realtà internazionali. 

Questo successo deriva dal fatto che "I nuovi Paladini" di Cesareo parlano una lingua pura e ingenua. Creature fantastiche e archetipiche, i paladini ammaliano lo spettatore con la magia del teatro, il fascino sacro dell'arte come evocazione di immagini perenni, sempre presenti nell'animo di chiunque.

Forse non è un caso che l'artista, caratterizzato da uno stile del tutto personale, abbia scelto come tema di questa sua esposizione proprio i difensori dei valori e ideali, caratterizzati da un sentimento guerreggiante, cocciuto e battagliero che è uno dei tratti salienti del carattere siciliano. Identico piglio è presente nell'arte di Gregorio Cesareo.

I protagonisti di questa esposizione sono potenti narratori di sé stessi, che con la loro presenza riescono ad accendere un meccanismo inconscio di regressione infantile, un ritorno alla dimensione di perpetua meraviglia che i bambini provano quando scoprono i fatti del mondo.

La sua pittura, così abile nel rappresentare la complessità di armamenti, in realtà è spontaneamente organizzata dal colore che costruisce una trama sinuosa e frastagliata di tessuti, armamenti, bruniture. Questi elementi sono, in realtà, veloci guizzi di colore, variazioni tonali e luministiche ottenute da un tocco rapido e consapevole.

L’effetto teatrale è il risultato della sua perizia tecnica. I pupi ammaliano con la loro bellezza ma i dettagli rivelano la loro natura di giocattoli, di artifici, di marionette in attesa di essere animate. In loro c’è l’essenza segreta dei guerrieri, l'ardore indomito degli eroi, e tutta la vita magmatica, contradditoria e antica dei siciliani.

La mostra potrà essere visitata tutti i giorni, esclusa la domenica, dal 21 giugno al 2 luglio, dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19.

Teatro Vittorio Emanuele

Via Pozzo Leone 4 - 98122 Messina (Me)
Vedi mappa

eventi consigliati