MANIFESTAZIONI

HomeEventiManifestazioni

I Radiodervish in concerto a Villa Filippina: musica e ospiti d'eccezione per "Mediterrando"

  • Villa Filippina - Palermo
  • 13 settembre 2019 (evento concluso)
  • 19.30
  • 22 euro (primo settore), 18 euro (secondo settore)
  • Info ai numeri 338 4181887 e 329 4921777 o all'indirizzo promoartpalermo@gmail.com
Nicoletta Fersini
Giornalista e Fotografa

Radiodervish

"Meditare", "errare", "Mediterraneo": dall'unione di questi tre concetti nasce "Mediterrando" che arriva per la prima volta sul palco di Villa Filippina a Palermo venerdì 13 settembre a partire dalle 19.30.

Un evento speciale che vede insieme il cantautorato mediterraneo dei Radiodervish e la canzone meditativa del cantautore Juri Camisasca, storico collaboratore di Franco Battiato.

Proprio a Camisasca è dedicata la prima parte della serata, che si apre alle 19.30 con la proiezione del docufilm "Non cercarti fuori" del regista Francesco Paolo Paladino (presente alla proiezione) e realizzato in collaborazione con il giornalista Antonello Cresti.

Il docufilm è interamente dedicato all'artista silenzioso e schivo, dotato di una straordinaria sensibilità, compositore di musica sacra, iconografo, ex monaco benedettino, autore (ha scritto per Battiato, Milva, Alice, Bluvertigo, Giuni Russo) e profondo ricercatore delle dimensioni mistiche dell’essere umano. 

Un viaggio attraverso i paesaggi siciliani situati alle pendici dell’ Etna dove Juri vive quotidianamente il lento scorrere del tempo, il rapporto con il silenzio, con lo spirito, con il luogo che lo ospita, con il suono, come manifestazione di qualcosa di più alto.

Dalle 21.15 spazio alla musica con l'opening affidato a Christopher Goddey, in arte Chris Obehi, giovane artista nigeriano approdato nel 2015 a Lampedusa che, dopo aver vissuto a Messina, si è stabilito a Palermo, dove ha completato gli studi liceali e dove studia pianoforte, basso, batteria e chitarra al Conservatorio "Alessandro Scarlatti". 

Chris sta realizzando il suo sogno: gira il mondo con la sua chitarra e la sua voce, esibendosi come cantautore e come cantante di musica folk in dialetto siciliano.

Alle 21.45 sul palco arrivano Nabil Salameh (voce, oud, percussioni), Michele Lobaccaro (voce, basso, chitarre, tastiere) e Alessandro Pipino (tastiere e fisarmonica): in una parola i tanto attesi Radiodervish. Una band che, dal 1997, più di ogni altra canta di uomini e donne appartenenti a quell'umanità multiculturale, nomade e sradicata, alla ricerca di varchi e passaggi tra Sud e Nord, tra Oriente e Occidente. 

In occasione di "Mediterrando", oltre a eseguire parte del repertorio storico – dalla celebre "Rosa di Turi" (tratta dalle “Lettere dal carcere” di Gramsci) a "L’esigenza", da "L’immagine di te" fino all’immancabile "Centro del Mundo" - i Radiodervish presentano il loro ultimo lavoro discografico dal titolo "Il Sangre e il Sal", che deve il titolo ad un modo di dire in lingua Sabir, l’antica lingua spontanea parlata nei porti del Mediterraneo.

Juri Camisasca è di nuovo protagonista in un primo momento in "solo" e poi proprio insieme ai Radiodervish, riproponendo versioni acustiche e insolite di alcune sue canzoni, tra le quali "Nomadi" - scritta per  Alice e poi interpretata anche da Franco Battiato e da Giuni Russo - e ancora "Potemkin", "Angelo del rock" e "Una storia inventata" composte per Milva, "Nuvole nere" per la Pfm e "Il carmelo di Echt" e "La musica muore", interpretate da Franco Battiato.

Villa Filippina

Piazza San Francesco di Paola 18 - 90138 Palermo
Vedi mappa

eventi consigliati