PRESEPI

HomeEventiPresepi

Il Natale sulle Madonie tra tradizione e sostenibilità: Geraci Siculo sboccia come un "Presepe fiorito"

  • Centro storico - Geraci Siculo (Pa) - Vedi mappa
  • Dal 21 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020 (evento concluso)
  • Consultare il programma
  • Gratuito
  • Info ai numeri 0921 643072, 339 6478721 e 328 2664513
Nicoletta Fersini
Giornalista e fotografa
Alle porte di Palermo, nel cuore del Parco delle Madonie, c'è un piccolo e delizioso borgo dalla sempiterna bellezza che negli ultimi anni, è il caso di dirlo, è sbocciato come un fiore a primavera: è Geraci Siculo che, in occasione di queste festività natalizie, si prepara ad accogliere i visitatori trasformandosi in un "Presepe fiorito".

Non è casuale il nome che l'iniziativa di questo Natale 2019 porta: la cittadina, già inserita nel club dei Borghi più Belli d'Italia per via del suo spiccato interesse storico e artistico, di recente è stata insignita del titolo di Comune Fiorito, un vero e proprio marchio di qualità che premia tutti i quei comuni che si adoperano per "rifiorire" e rinascere, appunto.

E Geraci Siculo lo ha fatto coinvolgendo i cittadini nel miglioramento della qualità della vità, nel dare un'immagine più "colorata" della propria terra, promuovendo l'attività turistica e sensibilizzando tutti nel rispetto e nella salvaguardia dell'ambiente e delle bellezze del territorio.



Così al grido di «Tradizione e passione natalizia in uno dei Borghi più Belli d'Italia», sabato 21 dicembre Geraci dà il via alle danze inaugurando un interessante itinerario presepiale che coinvolge le sue chiese.

Dal 21 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020 tutti i giorni dalle 16.30 alle 18.30 i visitatori potranno immergersi nella magia della Natività, rappresentata in diverse forme e mediante l'utilizzo dei più disparati materiali, con un occhio alla tradizione e uno all'innovazione.

Il percorso di snoda tra la chiesa di Santa Maria La Porta, la chiesa di San Giuliano alla Badia, la chiesa della Madonna della Catena, la chiesa di Santo Stefano, per concludersi all'interno della chiesa Matrice (ovvero la chiesa di Santa Maria Maggiore), rappresentata da padre Santino Scileppi e promotrice dell'iniziativa insieme alle associazioni laiche e religiose del territorio, all'amministrazione Comunale e all'Istituto Comprensivo "21 Marzo".

Tutti i Presepi esposti sono realizzati con tecniche e materiali diversi, a cominciare da quelli creati dalle giovani mani degli alunni dell'Istituto Comprensivo "21 Marzo" di Geraci Siculo: nel pieno spirito del Comune Fiorito e in un'ottica di ecosostenibilità, i ragazzi hanno ricreato la Natività utilizzando esclusivamente materiali di riciclo.

C'è poi un curioso Presepe che omaggia una delle peculiarità del territorio, realizzato con il prezioso sughero ricavato dall'immensa sughereta che si erge tra Castelbuono e Geraci Siculo.

Sventolando il suo meritato vessillo di Comune Fiorito e sfruttando un'antica tecnica - legata tradizionalmente alla festività del Corpus Domini e inusuale per il Natale - Geraci realizza il primissimo Presepe con la tecnica dell'infiorata: un quadro di petali colorati che rappresenta la nascita del Bambin Gesù.

Ma il clou del percorso presepiale giunge in piazza del Popolo, dove i Pastori di Geraci Siculo, preziose maestranze che conservano e tramandano alle generazioni future l'antica pratica della Transumanza, inscenano un grande Presepe Vivente con abiti, scene e oggetti d'epoca.

Nel segno della tradizione non possono mancare i momenti dedicati al gusto: fiore all'occhiello delle iniziative natalizie sono le degustazioni di prodotti tipici del territorio a cura dei produttori di Geraci.

A partire dalle 18.30 (in piazza del Popolo) ci si può immergere nella bontà dei sapori d'un tempo, come la tipica salsiccia e i prelibati formaggi che, per l'occasione, verranno prodotti dal vivo secondo le tecniche tradizionali per il piacere degli occhi e dei palati dei visitatori (leggi qui il programma completo).

E dulcis in fundo - è proprio il caso di dirlo - spazio alla dolcezza delle cassatine di Natale che a Geraci Siculo, a dispetto del nome che richiama la tipica e ricca torta palermitana a base di ricotta, sono dei piccoli e profumatissimi buccellati a base di fichi, mandorle, noci, nocciole, limone, cannella, vaniglia e miele.

Per maggiori informazioni su "Geraci, un Presepe fiorito", sull'itinerario presepiale e su tutte le iniziative natalizie del borgo è possibile contattare i numeri 0921 643072, 339 6478721 e 328 2664513.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE