MANIFESTAZIONI

HomeEventiManifestazioni

Il test di Morisky gratuito per i diabetici: le Farmacie di Palermo aderiscono al "DiaDay" nazionale

  • Diversi luoghi della città - Palermo
  • Dal 11 al 16 novembre 2019
  • Consultare gli orari di apertura della vostra farmacia di fiducia
  • Ingresso gratuito
Balarm
La redazione
Sono oltre 5mila le farmacie che da lunedì 11 novembre a sabato 16 novembre si mobiliteranno in favore dei pazienti diabetici partecipando alla terza edizione del DiaDay, che quest’anno si focalizza sull’aderenza alla terapia da parte dei pazienti affetti da diabete di tipo 1 e 2.

La campagna nazionale, promossa da Federfarma, è effettuata gratuitamente dalle farmacie in concomitanza della Giornata Mondiale del Diabete, in calendario il 14 novembre.

Quest’anno le farmacie aderenti all’iniziativa proporranno ai cittadini diabetici un questionario anonimo per valutare il grado di aderenza alle terapia prescritta dal medico. Il risultato del test sarà consegnato immediatamente al cittadino, che potrà avere anche consigli utili per gestire al meglio la malattia.

Sul sito di FederFarma i cittadini possono consultare un motore di ricerca per individuare la farmacia più vicina dove recarsi per effettuare il test.

Nelle due edizioni precedenti sono stati monitorati circa 290mila soggetti, sono stati scoperti 9mila casi di diabete in cittadini che non sapevano di essere affetti dalla patologia e 36mila casi di prediabete.

«Seguire diligentemente le cure prescritte dal medico permette al singolo una buona gestione del diabete e permette al Servizio Sanitario Nazionale di risparmiare - afferma il presidente di Federfarma Marco Cossolo - Quest’anno vogliamo fornire sostegno a tutti coloro che hanno già ricevuto la diagnosi».

Il mezzo utilizzato sarà quello del test di Morisky. «Questo strumento - ha aggiunto Contarina - permette di capire, attraverso l’attribuzione di un punteggio, in quale misura il paziente rispetta la terapia. Lo scopo principale è quello di esaminare lo stato di salute del paziente e in più verificheremo la possibilità di generare dei risparmi per lo Stato».

«Dopo aver dimostrato, quindi, come attraverso lo screening possiamo intercettare dei malati di pre-diabete che possono essere avviati a una correzione del proprio stile di vita e non sfociare nella malattia diabetica vera e propria, quest’anno cercheremo di dimostrare come sia possibile risparmiare tenendo sotto controllo i casi di diabete già conclamati. Sappiamo che un ricovero di un giorno costa più di anno di terapia. E il nostro obiettivo sarà quello di ridurre i ricoveri non necessari. Attraverso, appunto, la verifica della terapia».

«In un’ottica coerente con le edizioni 2017 e 2018, la farmacia si riconferma come un punto di riferimento importante per i cittadini malati e, tenendo fede ai nuovi obiettivi della terza edizione, il DiaDay farà emergere le potenzialità di supporto al paziente con l’obiettivo di tenere sotto controllo la patologia e ridurne complicanze invalidanti e costose» sottolinea invece Vittorio Contarina, vicepresidente di Federfarma e coordinatore della campagna, realizzata con il contributo non condizionato di Teva Italia.

eventi consigliati