MOSTRE D'ARTE

HomeEventiMostre D'arte

"Love Always Wins": il progetto (d'amore) di Bios Vincent in mostra a Palermo e Terrasini

Balarm
La redazione

L'immagine della mostra "Love always wins"

A Palazzo Belmonte Riso di Palermo si inaugura, giovedì 25 novembre alle ore 9.00, la mostra "Will you still love me tomorrow?" di Bios Vincent, promossa dall'associazione culturale VerticaLinea e curata da Angelo Crespi.

La mostra, che fa parte del progetto "Love Always Wins", è visitabile in tre sedi: Palazzo Belmonte Riso (dal 25 novembre al 31 dicembre 2021, dal martedì al sabato, dalle ore 9.00 alle 18.30, e domenica dalle ore 9.00 alle 13.00, eccetto i lunedì), Cappella dell'Incoronata (dal 25 novembre al 15 dicembre 2021, dal martedì al venerdì, dalle ore 9.00 alle 13.00, eccetto lunedì, sabato, domenica e festivi) e Palazzo D'Aumale a Terrasini (dal 26 novembre al 31 dicembre 2021, da martedì a domenica, dalle ore 9.00 alle 20.00, festivi dalle ore 9.00 alle 13.00, eccetto i lunedì).

Protagonisti dell’edizione 2021 sono duemila cuori di cemento che riportano, sulle frecce che li trafiggono, i messaggi che il pubblico ha voluto affidare in questi mesi all’artista attraverso la piattaforma "I Am You" , esprimendo liberamente emozioni e pensieri sull’amore.



Sono tasselli di una lunga narrazione con cui Bios Vincent, disponendo ogni singolo pezzo fisicamente nello spazio, compie un atto di sensibilizzazione e coinvolgimento degli spettatori all’interno di una liturgia in grado di restituire, attraverso tutti i sensi, l'importanza del gesto. Un messaggio che è al contempo un invito alla speranza e alla rinascita contro la violenza perpetuata nei secoli nei confronti delle donne.

«L’installazione di Bios Vincent che dal 25 novembre, giornata internazionale contro la violenza nei confronti delle donne, coinvolge la Cappella dell'Incoronazione, il Museo Riso a Palermo e il Museo D'Aumale a Terrasini - evidenzia l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà - si muove all’interno della dialettica amore/morte ricordandoci come l’amore vince sempre». 

«L'evento performativo “Will you still love me tomorrow?” - prosegue - con il coinvolgimento diretto dei giovani e dei presenti, riporta l’arte contemporanea alla sua essenza di richiamare ciascuno di noi all’impegno personale, ci interroga sul senso della vita e rappresenta il punto cardine di un progetto che vuole attivare un processo di partecipazione e riflessione». 

«In un momento in cui siamo pervasi da un amore malato che degenera in morte - conclude - l’arte richiama alla responsabilità e all’impegno attraverso una forma espressiva in cui l’artista si fa esecutore di un’opera corale realizzata insieme a quanti a lui hanno affidato pensieri e riflessioni. Ancora una volta  l’arte ci invita ad essere osservatori e attori della realtà attraverso un monumento contemporaneo di bellezza che vuole esaltare la nostra capacità di trasformare il mondo».

Nella sede di Palazzo Riso sono realizzate due installazioni inedite dal titolo "A shot of the heart" (un gong a forma di cuore che il pubblico può far risuonare durante la performance) e la scultura in ceramica smaltata "The last supper".

La Cappella dell’Incoronata ospita, invece, il lavoro che dà il titolo a tutta la rassegna, "Love Always Wins", costituito da una figura angelica che giunge dall'altrove e che, nel suo viaggio fantastico, intercetta detriti del vissuto umano: schegge di emozioni dolorose come colpi di fucile e, allo stesso tempo, gioiose come cuori palpitanti.

Sempre all’interno della Cappella viene, inoltre, realizzato un nuovo allestimento del progetto “Ma-Donne”: un esercito di 169 Vergini rappresentate come martiri trafitte da chiodi che impongono un momento di riflessione profonda; opera esposta per la prima volta a Como nel 2013 presso la Fondazione Ratti.

Nella corte di Palazzo d'Aumale di Terrasini trova posto, infine, "Fragments of love", ricerca archeologica che scava fino alle origini dell'amore.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE