MUSICA E DANZA

HomeEventiMusica E Danza

"Notre Dame de Paris", il musical dei record di nuovo in tour: le date a Palermo e a Catania

Balarm
La redazione

Un momento del musical Notre Dame de Paris

Ancora un rinvio dovuto alle norme sanitarie dettate dalla pandemia per la nuova messa in scena del musical tratto dal romanzo di Victor Hugo, con le musiche di Riccardo Cocciante, uno tra i più apprezzati spettacoli teatrali mai realizzati. Al Teatro di Verdura di Palermo, dal 18 al 28 agosto, e al PalaCatania di Catania dall’11 al 20 novembre 2022. I biglietti già acquistati rimangono validi.

Pietra miliare dello spettacolo italiano e mondiale, "Notre Dame de Paris" ha stupito milioni di spettatori con il fascino di un’opera che non finirà mai di emozionare, raccontando il mondo moderno attraverso una storia di tempi passati.

L’eternità dell’amore risuona potente nelle musiche, nei passi e nelle coreografie, nelle parole e nelle azioni dei protagonisti, colmando gli occhi dello spettatore di meraviglia per uno show che si fa amare ogni volta di più.

Gli spettacoli prevedono il grande ritorno di Lola Ponce nei panni di Esmeralda. Insieme a lei, approdano sul palco Giò Di Tonno (Quasimodo), Vittorio Matteucci (Frollo), Leonardo Di Minno (Clopin), Matteo Setti (Gringoire), Graziano Galatone (Febo) e Tania Tuccinardi (Fiordaliso).

"Notre Dame de Paris" racchiude un’alchimia unica e irripetibile, la firma inconfondibile di Riccardo Cocciante rende le musiche sublimi, regalando allo spettacolo un carattere universale.

Il magistrale adattamento di un romanzo emozionante, come quello scritto da Victor Hugo, ad opera di Luc Plamondon e di Pasquale Panella, diretto dal sapiente regista Gilles Maheu, si affianca alle coreografie e ai movimenti di scena ideati da Martino Müller. I costumi sono di Fred Sathal e le scene di Christian Ratz. Un team di artisti di primo livello che ha reso quest’opera un assoluto capolavoro.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE