MANIFESTAZIONI

HomeEventiManifestazioni

Ode al pesce e alla cucina mediterranea: a Sciacca cooking show e degustazioni per "Azzurro Food"

  • Ex Collegio dei Gesuiti - Palazzo Comunale - Sciacca (Ag)
  • Dal 11 al 13 settembre 2020 (evento concluso)
  • Dalle 21.00 alle 23.00
  • Gratuito
  • È necessaria la prenotazione (visto i posti limitati) al numero 333 924 6256
Balarm
La redazione
Celebra il pesce azzurro, promuove i prodotti del mare e l'enogastronomia mediterranea. "Azzurro Food 2020 – A New Experience" porta in scena, per la settima edizione dall’11 al 13 settembre, talk show, cooking show e degustazioni

Nell’atrio inferiore del Palazzo dei Gesuiti di Sciacca, il festival accoglie tra gli altri, Gianluca Interrante, chef originario di Sciacca dalla grande passione per il cibo siciliano e la cultura gastronomica sicula. Dopo una lunghissima esperienza in alcune delle migliori cucine internazionali, lavora oggi come consulente gastronomico e punta a promuovere la cultura culinaria siciliana all’estero con la sua accademia di cucina.

Ai fornelli della cucina di Azzurro Food, preparerà il suo “Cous Cous di pesce” raccontando in maniera completa tutte le fasi della realizzazione. A preparazione ultimata tutti i presenti potranno degustare gratuitamente il piatto realizzato dallo chef.

Protagonista di un'altra serata è Luciano Di Marco, uno dei volti più amati di Masterchef Italia 9. Il cuoco palermitano, concorrente dell’ultima edizione del seguitissimo talent dedicato alla cucina, porterà a Sciacca il meglio della tradizione culinaria siciliana ed il suo carico di coinvolgente ed innata simpatia. Ai fornelli della cucina di Azzurro Food, preparerà un piatto che esalta la bontà del nostro pescato rivisitando un'antica ricetta siciliana: “La spatola a beccafico”.

L'intero programma del festival è consultabile online sul sito di Azzurro Food.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE