FIERE E MERCATI
HomeEventiFiere E Mercati

"Opificia ai Cantieri", artigianato e vintage: la mostra-mercato per la prima volta al Noz

Balarm
La redazione

NOZ - Nuove Officine Zisa

Arriva per la prima volta negli spazi dello Spazio NOZ dei Cantieri culturali alla Zisa la mostra mercato dedicata all'artigianato e al vintage organizzata dall'Associazione Artigianando. 

Si chiama infatti "Opificia ai Cantieri" la nuova edizione della fiera che si svolge sabato 2 e domenica 3 marzo, dalle 10.00 alle 20.00, con ingresso gratuito, negli spazi delle Nuove Officine della Zisa.

All’interno del nuovo e ripristinato Padiglione 20 (alla fine del viale principale a sinistra, con ampio parcheggio gratuito) sono diverse le postazioni con artigiani che esporranno borse pregiate cucite a mano, abbigliamento, gioielli di alto livello, ceramiche artistiche, vinili, e tanto altro.

Sempre all’interno saranno organizzati anche diversi laboratori creativi e workshop curati dagli artisti Vincenzo Raimondo e Daniela Verduci che intratterranno gratuitamente i bambini in maniera giocosa e divertente.

«Opificia in breve tempo è diventato uno degli eventi più importanti che organizziamo - spiega Luca Tumminia, l'ideatore della fiera dal 2019, organizzatore e presidente di Artigianando -. Per questa edizione abbiamo pensato di presentarla in una nuova veste, partendo proprio dal luogo che la ospita: lo straordinario spazio NOZ, per cui ringrazio l’intero staff e in particolar modo Luca Cumbo, responsabile dell’intera area.
Adv
All’interno dei Cantieri respiri arte e percepisci la creatività ad ogni angolo, quindi, ho pensato che fosse il luogo giusto per "Opificia". Questa fiera – conclude - sembra essere stata pensata per questo luogo».

«Nuove Officine Zisa – dichiara invece Alessia Coppolino, responsabile comunicazione NOZ - è un progetto ideato dal CRESM ed è un hub produttivo di lavoro, formazione, cooperazione e sperimentazione.

Dal 2021 si trova all'interno del padiglione 20 dei Cantieri Culturali alla Zisa ed è diviso in due grandi aree: una dedicata alle officine (falegnameria, ceramica e bioedilizia, elettronica) e l'altra è un grande openspace performativo e di ristoro con una zona bar e cucina, co-working, eventi e mostre.

Esiste anche uno sportello informativo per la promozione della cultura d'impresa sociale. A supporto delle officine – continua - lo spazio performativo offre la possibilità di organizzare eventi socioculturali e la comodità di un luogo situato in centro ma senza alcuna difficoltà di parcheggio.

Tutti questi vantaggi hanno consentito di instaurare delle collaborazioni in maniera del tutto spontanea, come quella con l'associazione Artigianando».
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE