MANIFESTAZIONI

HomeEventiManifestazioni

Quattromila ritratti decorano Palermo: inaugurazione e concerto per "Inside Out" in piazza del Parlamento

Il fotografo JR

Un gigantesco allestimento, il più grande realizzato fino a oggi, del progetto internazionale voluto dall'artista francese JR arriva a Palermo: giovedì 11 ottobre in piazza del Parlamento viene allestito "Inside Out Palermo - Restiamo Umani". (Le immagini non vengono smontate ma restano in loco finché agenti climatici e usura del tempo lo permetteranno).

Alle 19.30, a inaugurare l'installazione permanente, un concerto in piazza: suoneranno dai balconi di palazzo dei Normanni Mario Venuti, Lello Analfino, Salvo Piparo, Doudou group, Eleonora Tomasino, Giorgia Meli, Egle Mazzamuto, Fabio Greco, Serena Cosentino, Saman Ighani, Francesco Pusateri, Jerusa Barros, Othelloman, Secco Jones, Peppe Qbeta, Duet, Quattro, Giovanni Mattaliano, Simona Trentacoste, Puredata, Go-dratta e Manfredi Clemente.
 
Oltre 4mila ritratti fotografici sono esposti su un’area di 5emila metri quadri di superficie per lanciare, mettendoci la faccia, un messaggio chiaro e condiviso su un tema più che mai attuale: l’integrazione.

 "Inside Out" è un progetto globale di arte pubblica partecipativa che arriva a Palermo per l’edizione più grande mai realizzata. Piazza del Parlamento si trasforma allora nella quinta di una gigantesca opera d’arte collettiva: un racconto per immagini dell’Italia dei diritti e della rigenerazione culturale, in un momento di estrema emergenza, in una città che diventa sempre più punto di riferimento per l’integrazione e l’accoglienza.

Progettato da ArtsFor_, che in collaborazione con JR ha dato il via al progetto in Italia, portandolo in giro per le piazze e le strade di ben 13 Comuni dello stivale, "Inside Out Palermo - Restiamo Umani", arriva in città fortemente voluto dalla Fondazione Federico II, e dall’Assemblea Regionale Siciliana, in collaborazione con il Dipartimento Regionale dei Beni Culturali, dell’Assemblea Regionale Siciliana e di Sky Arte.

Concepito dal photograffeur JR, come mezzo per condividere attraverso il personale ritratto rigorosamente in bianco e nero, storie e pensieri di denuncia di un contesto sociale difficile come quello delle banlieue parigine, "Inside Out" dal 2011 - anno in cui JR vince TED Prize per il progetto - ha coinvolto 260mila persone in 129 paesi.

Ispirando azioni di gruppo su temi come la speranza, la diversità, la violenza di genere, il cambiamento climatico e viaggiando in tutto il mondo, dall’Ecuador al Nepal, dal Messico alle piazze di New York e Los Angeles, Inside Out è diventato oggi una piattaforma globale che permette alle persone di condividere le proprie storie e trasformare messaggi d’identità personale in pezzi di arte pubblica.

In quest’ottica la città di Palermo, per la sua posizione al centro del Mediterraneo, da sempre crocevia d’importanti flussi migratori, in partenza e in arrivo, è la meta ideale per quest’edizione che raccoglie la serie di azioni svolte su tutta la penisola, da Milano a Napoli, fino alla Sicilia.

Qui i ritratti dei palermitani che hanno partecipato alla sessione degli scatti, tutti rielaborati da JR, saranno esposti insieme a quelli delle precedenti edizioni, in un’unica piazza e in uno scambio continuo per lanciare un messaggio di rinascita culturale dove la memoria si intreccia con il futuro gettando le basi per una società basata sull’accoglienza e sull’integrazione.

«Il Palazzo Reale - afferma il Presidente dell'Ars Gianfranco Miccichè - ha rappresentato nei secoli punto di incontro di popoli, linguaggi, culture. Oggi il Palazzo, per molti il più bello al mondo, è il luogo in cui celebriamo l'integrazione con un'istallazione e un concerto unico che vede il sostegno autentico e amorevole di artisti di fama nazionale e di diverse culture»

«Non è un caso che il progetto "Inside Out" - spiega il Direttore Generale della Fondazione Federico II, Patrizia Monterosso - si realizzi qui a piazza del Parlamento dinanzi Palazzo Reale. Luogo dove l’incontro tra la cultura, l’arte e la storia regna da secoli. La Cappella Palatina rappresenta, infatti, uno dei più significativi esempi di fusione di differenti dottrine religiose. Il luogo ideale per un progetto artistico sull’accoglienza e sull’integrazione non poteva avere sede migliore di quella di Palazzo Reale». 

Palazzo dei Normanni

Piazza Indipendenza 1 - 90129 Palermo

eventi consigliati