MOSTRE
HomeEventiMostre

Reperti dal terremoto e visita virtuale: a Messina la mostra "1908 CittàMuseoCittà"

Balarm
La redazione

Dettagli di un pannello dalla mostra "1908 CittàMuseoCittà" al Museo Regionale di Messina

Apre al pubblico da martedì 28 novembre al Museo Regionale di Messina l'esposizione permanente "1908 CittàMuseoCittà" al Museo Regionale di Messina.

La mostra è dedicata al terremoto che cambiò il volto alla Città dello Stretto nel 1908. 

Per questa esposizione, che si sviluppa su una superficie di 1000 metri quadrati, sono utilizzati gli spazi dell'ex sede del Museo Nazionale (ex Filanda Mellinghoff).

La mostra permette ai visitatori di camminare tra i reperti architettonici recuperati dalle macerie dopo il tragico sisma e di visionare documenti storici e filmati d'epoca.

La tecnologia ha un ruolo importante, poiché grazie all'utilizzo di sofisticati occhiali, i fruitori possono vivere la città di Messina prima che venisse distrutta dal terremoto, per poi accedere alla sala immersiva, in cui vivere la tragica notte del 28 dicembre 1908.

Fu il 26 novembre del 1914 che venne emanato il regio decreto n. 1475 con cui fu istituito il Museo nazionale di Messina con il compito di raccogliere, custodire, allestire ed esporre le testimonianze artistiche della città dopo il terremoto.

La mostra è aperta dalle 9.00 alle 19.00, con accessi ogni 40 minuti per un massimo di 30 persone. Ultimo ingresso ore 18.20.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE