LE VIE DEI TESORI

HomeEventiLe Vie Dei Tesori

Riapre (dopo 10 anni) il Grand Hotel delle Terme: un altro week end di visite a Termini Imerese

  • Vari luoghi - Termini Imerese (Pa)
  • Dal 10 settembre al 2 ottobre 2022 (solo sabato e domenica) (evento concluso)
  • Consulta il programma sul sito
  • 3 euro (singolo ingresso), 10 euro (4 visite), 18 euro (10 visite); coupon da 6 euro per le passeggiate
  • Ccoupon acquistabili sul sito web de Le Vie dei Tesori, oppure all’info point allestito alla Casa Comunale in piazza Duomo 1 (aperto sabato e domenica dalle 10.00 alle 13.30 e dalle 16.00 alle 19.30). Per le passeggiate ed esperienze, prenotazioni e coupon sul sito web del festival o sui luoghi di raduno. Per maggiori informazioni si può chiamare lo 091 842 0004 (tutti i giorni alle 10.00 alle 18.00)
Balarm
La redazione

Il Grand Hotel delle Terme di Termini Imerese

"Le Vie dei Tesori" ritorna, per la seconda edizione di seguito, a Termini Imerese ha deciso di prolungare le visite anche per il primo week end di ottobre (1 e 2 ottobre), sempre sabato e domenica.

Con il supporto del Comune sono stati scelti dodici luoghi per rileggere la città alla luce delle sue ricchezze culturali, ma anche per riscoprire il senso di comunità appunto restituendo siti finora negati. I coupon acquistati saranno validi anche per visitare Bagheria, poi Palermo, Carini e Cefalù (a ottobre).

Termini Imerese ha messo insieme il nuovo programma con un amore straordinario per il territorio, e con la partecipazione di tutte le scuole della zona. Ovviamente la parte delle protagoniste di questa pellicola d’autore la pretendono le terme romane (conosciute sin dall’antichità, citate da Diodoro Siculo, amate da tutti gli invasori, dai romani ai normanni) e l’ottocentesco Grand Hotel delle Terme, che riapriranno i battenti proprio in occasione de Le Vie dei Tesori.
Adv
Il mitico albergo ottocentesco, costruito sulle caldissime acque vulcaniche citate persino da Diodoro Siculo e progettato da Giuseppe Damiani Almeyda con l'intento di meravigliare chiunque, era chiuso da dieci anni. La sua "golden age" fu tra il 1910 e il 1960 quando venne utilizzato come quartier generale della Targa Florio, e ospitò spesso Enzo Ferrari.

Nelle tre giornate di sabato del festival (10,17 e 24 settembre) il Grand Hotel si potrà scoprire con l’aiuto di “Nymphé” di Marika Veca e Daniele Vitale, spettacolare show itinerante di danza, musica, suoni e colori che ripercorre le origini della nascita di Himera.  

Domenica 25 settembre, invece, ospiterà una visita teatralizzata dell’ICS Balsamo-Pandolfini coordinata da Maria Costanza. 

Il 10 settembre alle 11.30 si inaugura al Museo Civico, la mostra di Roberta Civiletto, “Frammenti di storia”, stoffe e decori contemporanei. La mostra durerà per tutto il festival.

Gli altri luoghi sono una vera immersione nella storia di Termini Imerese, antica e recente, a partire dal castello (del tutto sconosciuto, ne restano solo le tracce), le chiese preziose. 

Tra queste: Santa Caterina d’Alessandria con il sorprendente ciclo di affreschi di fine ‘400 che racconta la vita della santa e la lunga iscrizione in lingua siciliana antica; Maria Santissima Annunziata con il suo crocifisso miracoloso sotto la cupola di esotiche Azulejos; la normanna San Giacomo,  la prima cattedrale di Termini, sede dell’antico Vescovado; Sant’Orsola, in quello che era l’antico quartiere arabo “Delli balati”, che si mostra in realtà come due chiese sovrapposte; e il santuario Madonna della Consolazione con il suo dipinto miracoloso legato alla venerazione della Vergine.

Ancora, visite al convento Santa Maria Gesù La Gancia che conserva  la prima Pietà marmorea che si conosca in Sicilia, datata 1480. Ma anche, la casa-museo di Filippo Sgarlata, uno dei più importanti medaglisti italiani contemporanei, dove si possono ripercorrere le tappe della sua esperienza artistica: dai bozzetti a matita embrionali, ai calchi in gesso, sino alle opere finite; il museo del Motorismo siciliano e della Targa Florio (non perdete uno dei pezzi forti, la bella Alfa Romeo 33 tre litri con la quale Nino Vaccarella e Toine Hezemans conquistarono la vittoria nel 1971) e la straordinaria “Cammara Picta”, il ciclo di affreschi seicenteschi dentro il palazzo del Comune.

Le passeggiate
Le tre passeggiate in programma condurranno invece alla scoperta del Riparo del Castello, ovvero dei siti archeologici del territorio; della Termini romana – questo percorso si concluderà con uno spettacolo di gladiatori a cura dell’associazione Termini D’Amuri –; e alla scoperta dell’acquedotto Cornelio, straordinaria opera di ingegneria idraulica realizzata dai romani.

Sarà anche possibile scoprire Termini Imerese dal mare: il suo waterfront frastagliato è uno spettacolo soprattutto se osservato nelle ore che precedono il tramonto.

Gli spettacoli
Pronto anche un mini programma nel programma,  quattro spettacoli in luoghi simbolo della città. È tratto dal crudelissimo Escuriale di Michel de Ghelderode, l’atto unico “Nella notte oscura” di Piero Macaluso, in scena il 24 e 25 settembre, alle 21.00, con Simona Indovina, Giovanna e Salvatore Muscarella nella sede del TeatroZeta, all’interno della quattrocentesca ex chiesa di Santa Lucia.

Le tre domeniche del festival (11,18 e 25 settembre alle 18.30), al Castello ecco invece “Non chiudere gli occhi”, show che tocca il cuore, in cui danza e recitazione sono mezzi per trattare i grandi temi sociali della società contemporanea. A cura di “Arte e Passione” diretto da Mara Fasulo e Saveria Sarcinelli.

Domenica 25 settembre (unica data), la chiesa di Santa Caterina ospita alle 19.30 “A due voci”, concerto in cui dialogano uno strumento classico amato nelle corti europee e uno a corde pizzicate introdotto alla fine del ‘500: violoncello e tiorba suonati da Adriano Maria Fazio e Giulio Falzone.

INFO COUPON

Per partecipare a Le Vie dei Tesori è necessario acquistare il coupon per ingresso con visita guidata in uno o più luoghi. Un coupon da 18 euro è valido per 10 visite, da 10 euro per 4 visite e da 3 euro è valido per un singolo ingresso. Per le passeggiate è previsto un coupon da 6 euro. Per le esperienze, i coupon sono di valore variabile.

I coupon per le visite si possono acquistare on line sul sito web delle Vie dei Tesori oppure negli Infopoint allestiti in ogni città, che a Termini Imerese si trova presso la Casa Comunale in piazza Duomo 1, nei giorni di sabato e domenica dalle ore 10.00 alle 13.30 e dalle ore 16.00 alle 19.30.

I coupon per le passeggiate e le esperienze sono acquistabili sempre online sul sito web del festival oppure sul luogo del raduno. 

Fortemente consigliata  la prenotazione on line. A chi prenoterà verrà inviata per mail una pagina con un codice QR con giorno/orario di prenotazione da mostrare all’ingresso dei luoghi sul proprio smartphone o stampata.
In alternativa, ci si può presentare direttamente all’ingresso dei luoghi mostrando  la pagina con il codice QR ricevuta via mail al momento dell’acquisto, ma si entrerà soltanto se ci sono posti disponibili.

I coupon non sono personali e possono essere utilizzati da più visitatori, anche simultaneamente e in posti diversi, fino a esaurimento del loro valore. Per chi è sprovvisto del coupon “multiplo” saranno disponibili nei luoghi solo ticket da 3 euro. Le scuole o i gruppi organizzati possono scrivere a prenotazioni@leviedeitesori.it.

 
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE