MUSICA E DANZA

HomeEventiMusica E Danza

Si torna al Teatro Massimo con la "Carmen": il capolavoro di Bizet inaugura la Stagione autunnale

  • Teatro Massimo - Palermo
  • 17, 18, 19, 21, 22 settembre 2021 (evento concluso)
  • Consulta il programma
  • Da 20 a 125 euro. Riduzioni fino a 26 anni, titolari Card Under35, abbonati alla stagione 2020, studenti, disabili
  • Biglietti acquistabili online o fisicamente presso la biglietteria del Teatro Massimo, oppure tramite il call center al numero 091 8486000. È richiesto il Green pass per accedere al teatro.
     
Balarm
La redazione

Il mezzosoprano Annalisa Stroppa

Inaugura la nuova Stagione autunnale (in presenza) del Teatro Massimo con il capolavoro di Georges Bizet, la Carmen, in scena venerdì 17 settembre alle ore 20.00 e in replica fino al 22 settembre (18 settembre, ore 20.00; 19 settembre, ore 17.30; 21 settembre, ore 18.30; 22 settembre, ore 20.00).

L'opera vede alla regia Calixto Bieito (ripresa da Alexander Edtbauer), sul podio a dirigere l'Orchestra del Teatro Massimo Omer Meir Wellber, che dopo più di un anno di distanziamento torna al suo assetto tradizionale in buca, e il Coro e Coro di voci bianche del Teatro Massimo diretti rispettivamente da Ciro Visco e Salvatore Punturo.

Composta nel 1875, la Carmen è un’opéra-comique in quattro atti, considerata tra i melodrammi più eseguiti e popolari al mondo. Si ispira alla novella omonima di Prosper Mérimée, che racconta una passion maudite e tristemente attuale, una storia d’ amore e di morte, "una storia anonima di violenza di genere tra un soldato e una donna", come egli stesso la definisce.



La protagonista, Carmen (interpretata dal mezzosoprano Annalisa Stroppa negli spettacoli del 17, 19, 22 settembre e dal mezzosoprano Ketevan Kemoklidze negli spettacoli del 18 e 21 settembre), tratteggiata da Mérimée come una donna fiera e libera, è l’icona di una vitalità voluttuosa, sovversiva, inneggiante alla libertà e ai valori terreni, al di là del le convenzioni e della morale, e per questo sarà punita da Don José (Jean - François Borras) soldato sedotto e abbandonato che alla fine la ucciderà.

Le scene della "Carmen" sono di Alfons Flores, costumi Mercè Paloma, luci Alberto Rodriguez Vega, assistente del direttore musicale Keren Kagarlitsky, maestro del Coro Ciro Visco, maestro del Coro di voci bianche Salvatore Punturo, allestimento del Teatro Massimo in coproduzione con Gran Teatre del Liceu, Teatro Regio di Torino e Teatro La Fenice di Venezia.

Sul palco anche Jean-François Borras (17, 19, 22 settembre) e Sébastien Guèze (18, 21 settembre) che interpretano Don José; Ruth Iniesta (Micaëla), Bogdan Baciu (Escamillo), Hila Baggio (Frasquita), Sofia Koberidze (Mercédès), Carlo Bosi (Le Remendado), Nicolò Ceriani (Le Dancaïre), Giovanni Battista Parodi (Zuniga), Tommaso Barea (Moralès), Pietro Arcidiacono (Lilas Pastia) e Gaetano La Mantia (Torero).

La durata dello spettacolo è di tre ore circa, con un solo intervallo tra secondo e terzo atto. L’Opera, venerdì 17 settembre, sarà anche trasmessa in diretta streaming sulla web tv del Teatro Massimo, diretta da Gery Palazzotto.

Si raccomanda di leggere attentamente il Regolamento dello spettacolo disponibile online e presso la Biglietteria del Teatro per conoscere le nuove misure di prevenzione, e tenersi costantemente informato riguardo i relativi aggiornamenti.
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

COSA C'È DA FARE