MOSTRE

HomeEventiMostre

Tutti i "Volti" di una scultrice mediterranea: la mostra (con-creta) di Rosa Raimondo

  • Dictinne Bobok - Palermo
  • Dal 16 al 30 novembre 2019 (evento concluso)
  • Visitabile lunedì, mercoledì, venerdì dalle 17.00 alle 19.30; martedì, giovedì e sabato dalle 10.00 alle 12.00. Chiuso la domenica
  • Gratuito
Balarm
La redazione

Particolare di un'opera in terracotta dell'artista Rosa Raimondo, visibile alla mostra "Volti"

Rosa Raimondo ha sempre operato senza cercare di imporsi all'attenzione degli altri, e con la mostra "Volti", nei locali dell'associazione Dictinne Bobok in via Nicolò Garzilli 28 a Palermo, per la prima volta espone circa 30 sue sculture in terracotta, materiale da lei prediletto, realizzate dagli anni Settanta ad oggi. 

Si tratta di ritratti e figure ideali, sia maschili che femminili, modellati con ammirevole senso plastico, cercando di rendere, in particolare nei ritratti, oltre alla fedeltà fisionomica anche il carattere del soggetto.

I suoi lavori si inseriscono in una consolidata tradizione figurativa che ha improntato, anche nel corso del XX secolo connotato delle ricorrenti avanguardie artistiche, l'opera di tanti celebri scultori. E in alcuni casi la scultrice ha sperimentato soluzioni formali meno consuete.

La parola d'ordine, dunque, non è solo tradizione, ma anche rinnovamento

Rosa Raimondo, nata a Palermo, ha studiato presso il Liceo Artistico per poi diplomarsi in scultura all'Accademia di Belle Arti della sua città. Divenuta quindi docente di scultura al Liceo Artistico del capoluogo siciliano, ha affiancato all'impegno didattico il lavoro di scultrice, guidata dalla sua innata predisposizione per l’arte plastica, attività raramente intrapresa da una donna. 
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.