MUSICA E DANZA

HomeEventiMusica E Danza

Umberto Tozzi porta il suo "Gloria Forever" in Sicilia: concerti a Palermo e Taormina

  • Teatro di Verdura - Palermo
  • Teatro Antico di Taormina - Taormina (Me)
  • 24 settembre (Palermo) e 25 settembre (Taormina)
  • 21.00 (a Palermo) e 21.30 (a Taormina)
  • Da 34,50 euro (Palermo), da 29 euro (Taormina)
  • I biglietti sono acquistabili online sul sito di Puntoeacapo, su Tickettando e nei circuiti abituali
Balarm
La redazione

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Umberto Tozzi

Si chiama "GLORIA FOREVER”, il progetto di Umberto Tozzi che, nell’anno del 70° compleanno dell’artista, celebra la musica e la carriera di uno dei più grandi cantautori del panorama musicale italiano.

Il tour fa tappa in Sicilia, con due concerti, organizzati da Puntoeacapo e con la direzione artistica di Nuccio La Ferlita. 

A Palermo, il 24 settembre al Teatro di Verdura (il concerto rientra nell’ambito della rassegna Estate al Verdura). A Taormina, il 25 settembre nella splendida cornice del Teatro Antico (il concerto rientra nell’ambito della rassegna Sotto il vulcano Fest). 

“GLORIA FOREVER” vedrà impegnato Umberto Tozzi per tutto il 2022. Un progetto con cui viene celebrato l’incredibile catalogo di un artista che ha fatto la storia della musica italiana, vendendo oltre 80 milioni di copie ed esibendosi sui palchi di tutto il mondo: dalle sue più famose e intramontabili hit, fino ad arrivare a quei brani meno noti al grande pubblico, tutti da riscoprire.

Firma hit come "Ti Amo" e "Gloria" che, ripresa e interpretata da Laura Branigan nel 1984, porterà il nome Umberto Tozzi oltre oceano. Tra i brani più famosi, “Io muoio di te” (1994),  “Si può dare di più” insieme a Gianni Morandi ed Enrico Ruggeri, con cui vinse Sanremo nel 1987. Ancora “Gente di Mare”, in duetto con Raf.

 
 
Se vuoi essere informato su altri eventi come questo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

COSA C'È DA FARE