HomeMagazineTerritorio

Università di Palermo: immondizia da 110 e lode

Daniele Sabatucci
Ospite
  • 4 dicembre 2006

Università di Palermo, edificio 15 di viale delle Scienze, settimo piano. Appena fuori dalla scala anti-incendio, scatoloni di immondizia e documenti sparpagliati. E, guardando meglio, vecchie tesi di laurea. Ecco dove finiscono i lavori finali degli studenti. Un modo efficace ed efficiente per risolvere l'annoso problema degli spazi. Perché conservare tutti questi ingombranti "malloppi" di carta? Un episodio isolato, magari, ma abbastanza indicativo. Chi può escludere, infatti, che spulciando tra i rifiuti o magari in altri angoli più reconditi dell'Ateneo non ci siano altri simili esempi mirabili di archiviazione?

Sembra incredibile che l'Università non abbia risorse da investire, nel proprio interesse, per avere cura del lavoro degli studenti, che potrebbe tornare utile per future ricerche e consultazioni. Convertire le tesi di laurea e di dottorato in formato elettronico e metterle a disposizione sul portale universitario sarebbe un investimento troppo oneroso e magari inutile o viceversa potrebbe essere un bel passo in avanti? La proposta è ufficialmente lanciata.

GALLERY RECENTI