Musei in Sicilia

Home > LuoghiMusei

Museo Etnografico Siciliano "Giuseppe Pitrè"

Indirizzo
Viale Duca degli Abbruzzi 1 - 90146 Palermo
Apertura
Momentaneamente chiuso al pubblico
Ingresso
Ingresso gratuito
Telefono
091.7409008 - 091.7409012
Sito web
http://www.comune.palermo.it/musei/pitre/
Altri link
Prezzo
Gratis

Fondato nel 1909, il Museo Giuseppe Pitrè di Palermo accoglie le collezioni etnografiche provenienti dal Museo Nazionale e quelle costituite, in una lunga vita di ricerca e di studio, dal demopsicologo siciliano al cui nome è legata questa istituzione.

Il museo ha due sedi, una in Viale Duca degli Abruzzi nel Parco della Favorita e l'altra in Via Delle Pergole nel Palazzo Tarallo, nel quartiere dell'Albergheria.

Dopo la morte del Pitrè, avvenuta nel 1916, le collezioni rimasero inaccessibili al pubblico per anni, fino a quando, nel 1935, Giuseppe Cocchiara riorganizzò e trasferì il museo in una delle dipendenze della Casina Cinese nel Parco della Favorita.

Il Museo abbraccia circa 4.000 oggetti, provenienti da un nucleo originario costituito dal Pitrè di circa 1.500 reperti, dalle collezioni etnografiche cedute dall'ex Museo nazionale di Palermo e da donazioni private.

Nelle sale del museo, articolate in 20 sezioni, trovano documentazione gli usi e i costumi del popolo siciliano, compresa la minoranza etnolinguistica albanese, e le credenze, i miti, le consuetudini, le tradizioni di Sicilia (la casa, filatura e tessitura, arredi e corredi, i costumi, le ceramiche, l'arte dei pastori, caccia e pesca, agricoltura e pastorizia, arti e mestieri, i veicoli, il carretto siciliano, i pupi, il carro del festino, le pitture su vetro, le confraternite, i presepi, tra i quali spicca l'opera dell'artista trapanese Matera, i giochi fanciulleschi, la magia, gli ex voto, pani e dolci festivi.).

In una sala, inoltre, si trova la grande cucina dei Borboni che, a prescindere dalla superficie, ben rappresenta le cucine tradizionali. siciliane.