Musei in Sicilia

Home > LuoghiMusei

Palazzo Abatellis

Indirizzo
Via Alloro 4 - 90133 Palermo
Visite
Da martedì a venerdì, ore 8-18.30; sabato e domenica, ore 9-13. Ingresso gratuito la prima domenica del mese
Ingresso
8 euro (intero), 4 euro (ridotto per studenti e docenti delle facoltà di Lettere e Architettura), gratuito (bambini, under 18 e docenti di Storia dell'arte)
Telefono
091.6230047 - 091.6230068
Sito web
http://www.regione.sicilia.it/beniculturali/palazzoabatellis
E-mail
urp.gall.abatellis@regione.sicilia.it
Altri link
Prezzo
Gratis
Sconti
Sconto studenti

Ubicato nel quartiere storico della Kalsa, Palazzo Abatellis fu realizzato da Matteo Carnelivari alla fine del XV secolo ed è uno dei più importanti esempi di arte gotico-catalana in Sicilia. Il Palazzo è a pianta rettangolare e si sviluppa su due livelli, attorno ad un patio centrale dotato di splendido loggiato a due ordini, con archi a sesto ribassato a piano terra e archi a tutto sesto al piano superiore.

Il portale d'ingresso è dominato dallo stemma della famiglia Patella, inserito in una cornice in pietra, mentre il prospetto principale al piano nobile è adornato da raffinate trifore. L’edificio, dimora del maestro portolano e pretore Francesco Abatellis e della moglie Eleonora Soler, fu, dopo la morte senza eredi di questi, trasformato in monastero per disposizioni testamentarie.Durante la II guerra mondiale fu danneggiato gravemente dai bombardamenti, infatti crollarono la loggia, una torre, il porticato e parte dell'ala sud-ovest.

Dopo i  lavori di restauro voluti dalla Soprintendenza ai Beni Culturali, il Palazzo fu adibito a sede della Galleria d'arte Regionale, grazie all'intervento dell'architetto Carlo Scarpa, che ne curò l'allestimento museale.

Aperta al pubblico nel 1954 all'interno dello storico palazzo Abatellis, risalente al XV secolo, la Galleria Regionale presenta dipinti e sculture dell'epoca medievale e moderna. L'allestimento e l'arredamento della galleria sono stati curati da Carlo Scarpa. Tra gli artisti ospitati, tutti di altissimo livello qualitativo, ricordiamo Antonello da Messina, Antonello e Domenico Gagini, Francesco Laurana, Jan Gossaert, Giorgio Vasari, Pietro Novelli e Antoon Van Dyck. Ingresso gratuito per minori di 18 anni, studenti e ultrasessantenni.