Mercati storici in Sicilia

Home > LuoghiMercati Storici

La Vucciria

Indirizzo
Discesa Viceré Caracciolo - 90133 Palermo - Vedi mappa
Visite
Sempre aperto
Ingresso
Ingresso libero
Altri link

La Vucciria è il mercato storico più famoso di Palermo e si estende all'interno del mandamento Castellamare, tra Piazza San Domenico, via Roma, Corso Vittorio Emanuele e la Cala.

Il mercato mutua il proprio nome dal termine francese "buocherie", che contraddistingue il luogo adibito al macello e alla vendita della carne. 

Nel corso del XIV secolo, il macello fu spostato nell’attuale mandamento del Monte di Pietà, tra la via Candelai e piazza S. Onofrio e venne chiamato Bocceria Nova, mentre la Bocceria Grande, o della Foglia (le "foglie" erano la frutta e la verdura), rimase alla Vucciria, ampliandosi nelle vicine vie, e venne indicato, per distinguersi, con il nome di Bocceria Vecchia, dove si vendevano prevalentemente ortaggi, verdure e frutta. In seguito la Vucciria si unì alla Piazza Garraffello, anticamente chiamata "Piano delle Logge": qui, infatti, favoriti dalla vicinanza del porto della Cala, si insediarono le logge dei mercanti provenienti dalle altre città.

Il carattere e la forza espressiva della Vucciria sono talmente peculiari che, nel 1974, il pittore Renato Guttuso volle catturarli nel suo celebre dipinto "La Vucciria di Palermo", oggi conservato a Palazzo Steri. Il cantante Nino D'Angelo, nel 1997, scelse la Vucciria come ambientazione ideale per girare il videoclip della canzone "O' rap e tano", per la colonna sonora del film di Roberta Torre "Tano da morire", che gli valse un David di Donatello.

Oggi la Vucciria è anche luogo della movida notturna alternativa della città. Infatti, quando la maggior parte dei commercianti e dei bottegai lasciano il mercato per tornare nelle loro case, la Vucciria diventa una grande dance hall a cielo aperto, con concerti, dj set, manifestazioni artistiche, reading di poesia e installazioni contemporanee, non senza la confortante presenza dei venditori di panini e delle storiche taverne aperte fino a notte inoltrata, che elargiscono cocktails, birra e bicchierini a prezzi popolari.

Sede obbligata sia per i turisti che per i palermitani, la Vucciria è oggi capace di affascinare per il suo passato e per il suo presente, nella speranza che il futuro non ne snaturi l'essenza.

Foto di Clotilde Toralbo