FOOD

HomeMagazineFood

Alla scoperta dello Street Food di Catania: sette cose che dovresti gustare (o anche no)

Dalla carne di cavallo, all'arancino, al sanguinaccio: lo Street Food made in Catania è per stomaci forti e per andare alla scoperta dei manicaretti etnei ecco un video

Balarm
La redazione
  • 8 ottobre 2018

"Paese che vai usanza che trovi", o forse sarebbe il caso di dire street food che trovi.

In Sicilia ogni città ha le sue prelibatezze di cibo da strada e per mantenere saldo il campanilismo culinario ogni abitante dice che le proprie usanze e tradizioni sono migliori di quelle degli altri.

È il caso delle arancine, che a Palermo sono femmine e a Catania cambiano genere, per il Pride infatti per rispettare tutti, anche le scelte di genere legate alle arancine sfilò un simpatico cartello con su scritto "arancin*".

Questo video ci porta alla scoperta delle chicche catanesi e ne consiglia sette da provare assolutamente. Tra le peculiarità del cibo di strata della città consigliate c'è un must tutto catanese: la carne di cavallo, a fette o fatta a polpette.

Un altro capo saldo sono i Selz, bibite naturali e fresche di vari gusti, venduti in dei chioschetti sparsi per tutta la città.

Una pietanza sicuramente hardcore per stomaci forti e coraggiosi è il sanguinaccio, un budello di intestino di maiale contenente sangue cotto in un brodo di frattaglie, indicazioni: non eccedete nelle dosi altrimenti colosterolo e trigliceridi si impennano.

articoli recenti