CRONACA

HomeNewsAttualitàCronaca

Dal carro ai fuochi d'artificio, 400 mila euro per la Santuzza: come sarà il Festino 2023

Il Comune di Palermo dà il via ai preparativi del 399° Festino di Santa Rosalia. Ecco le somme stanziate per l'organizzazione del corteo e degli eventi del 14 luglio

Balarm
La redazione
  • 7 giugno 2023

La sfilata del Carro di Santa Rosalia davanti alla Cattedrale di Palermo

I fuochi d'artificio con tanto di sottofondo musicale, le luminarie lungo il Cassaro e il Corteo trionfale con l'immancabile Carro della Santuzza ci saranno. È quanto stabilito in una delibera di Giunta con cui il Comune di Palermo dà ufficialmente il via ai preparativi del 399° Festino di Santa Rosalia.

Per la tradizionale manifestazione sono stati stanziati 400mila euro, finanziati dai fondi provenienti dall'imposta di soggiorno da destinare proprio a iniziative per la promozione e la realizzazione di spettacoli ed attività ricreative comprese le festività religiose.

Come indicato nel provvedimento, le risorse saranno così suddivise: 285.000 euro per la realizzazione del progetto artistico del Corteo Trionfale del 14 luglio, compresi i fuochi d’artificio con sottofondo musicale a conclusione dello stesso Corteo; 25.000 euro per i servizi religiosi e liturgici curati dalla Cattedrale di Palermo, ritenuti «un unicum inscindibile con l’aspetto laico dei festeggiamenti in onore di Santa Rosalia, momenti entrambi attesi e intensamente partecipati dalla cittadinanza e tali da creare nel tempo un’immagine della Città unita nella tradizione».
Adv
Ancora, 70.000 euro per la realizzazione delle luminarie artistiche su via Vittorio Emanuele e dei servizi organizzativi e infine, 20.000 per gli altri servizi occorrenti (piano sanitario e prevenzione antincendio).

Il provvedimento, che recepisce l'atto di indirizzo dell'assessore comunale alla Cultura Giampiero Cannella, stabilisce anche che - così come avvenuto l'anno scorso - ci sarà un Comitato Artistico Istituzionale, costituito dalle principali istituzioni culturali locali (Teatro Massimo, Teatro Biondo, Accademia di Belle Arti, Conservatorio di Musica “A. Scarlatti”, Fondazione Orchestra Sinfonica Siciliana e Università degli Studi), a cui sarà affidato l’esame delle proposte progettuali pervenute per la scelta di quella che poi sarà il progetto artistico ufficiale del Corteo Trionfale del 14 luglio, dunque la scelta di chi dovrà occuparsi concretamente dell'organizzazione degli eventi della sera del 14 luglio.

Come si legge nel documento, il Comune intende inoltre «aprire alla collaborazione di altri soggetti pubblici e privati per la realizzazione del Carro di Santa Rosalia e degli eventi a corollario che anticipano il Corteo Trionfale del 14 luglio collocandosi nella settimana precedente, anche qui in analogia con quanto determinatosi nella scorsa edizione del Festino di Santa Rosalia, consentendo a tali soggetti di avanzare la propria disponibilità per la diretta realizzazione, con proprie risorse, di tali eventi».
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI