FOOD

HomeMagazineFoodChef

Dedicato al sole di Sicilia: è vegano il dolce che strega lo chef Knam ad un concorso

Enza Arena, catanese di 37 anni, strega tutti con un dolce vegano, dal nome "Sun's Sicily", partecipando al contest di cucina "Sfida all'ultima ricetta": è arrivata seconda

Alessia Rotolo
Giornalista
  • 14 febbraio 2020

Sun's Sicily, il dolce vegano di Enza Arena

È dedicato al sole della Sicilia e sebbene non contenga burro, latte e neanche uova ha stregato il cuore dello chef Enst Knam, pasticciere e personaggio televisivo tedesco naturalizzato italiano.

"Sun's Sicily", questo il nome del dolce ideato dalla catanese Enza Arena, seconda al concorso "Sfida all'ultima ricetta" (organizzato da Electrolux in collaborazione con Bruno Euronics a San Giovanni la Punta).

Si accedeva attraverso una preselezione e ad essere scelte sono state solo quattro ricette che alla finale sono state eseguite dal vivo in presenza del maestro Ernst Knam.

«L'emozione è iniziata quando ho scoperto che ero tra i quattro finalisti che si sarebbero ritrovati all'interno del contest. - dice a Balarm Enza Arena - Il concorso era rivolto al mondo della cucina a 360 gradi, infatti gli altri concorrenti portarono delle ricette tradizionali e anche salate. In pratica ero l'unica a realizzare un dolce vegano. Questa è stata una grande sfida prima di tutto con me stessa perchè dovevo dimostrare che attraverso tanto studio e passione è possibile creare dei dolci "senza" e abbattere i soliti pregiudizi che ancora oggi sono legati all'alimentazione vegana».

«È stato emozionante aver avuto il parere e il giudizio di un grande maestro come Knam, che ha seguito con grande interesse tutte le fasi della realizzazione del mio dessert vegan. Aver avuto i suoi complimenti è stato per me motivo di grande orgoglio, soprattutto perchè ha riconosciuto l'impegno che ho affrontato in poco più di un'ora e constatato che si possono creare dolci vegani deliziosi tanto quando un dolce tradizionale».

Cucinare è da sempre una passione che coltiva da quando era bambina. Da piccola non vedeva l'ora che arrivassero le feste per stare insieme alla madre tra i fornelli, soprattutto quando aveva l'opportunità di preparare gli impasti con le sue mani. Adorava impastare acqua e farina e creare forme divertenti e creative.

Questa creatività l'ha riversata durante l'adolescenza nella scultura e nella musica, conseguendo un diploma d'arte e una laurea in conservatorio. E infatti insegna anche musica a scuola oltre che pasticceria vegana ad amatori e professionisti.

«La pasticceria è una fra le più belle forme d'arte, mi permette di esprimere al meglio la mia creatività. - aggiunge Enza -. Realizzo dolci vegani perchè il veganesimo è la mia scelta di vita, sono infatti vegana da circa 6 anni, perchè sostengo che il piacere di un buon dolce non si debba negare a nessuno.

La pasticceria vegana infatti si rivolge anche a chi ha problemi di intolleranze e allergie alimentari perchè esclude molti ingredienti ritenuti potenziali allergeni come latte, uova, burro e derivati. In questo modo, un dolce vegano fatto a regola d'arte, riesce a mettere d'accordo tutti senza escludere nessuno».

Enza ha 37 anni e l'anno scorso ha anche scritto un libro "Natural vegando" sulla pasticceria veg edito da Dario Flaccovio, il libro spiega «nasce dal desiderio di condividere le mie conoscenze, la mia esperienza e il mio studio continuo sul mondo della cucina vegana.

Ho pensato ad un manuale che illustrasse al lettore la bellezza e la varietà che offre la gastronomia vegetale attraverso la descrizione degli ingredienti, anche quelli più insoliti o sconosciuti, ai metodi di cottura e conservazione, così come agli utensili e i metodi di autoproduzione. Il tutto viene poi "raccontato" nella parte più appetitosa del libro che racchiude oltre 60 ricette per ogni momento della giornata e per le occasioni».

La trentasettenne fa parte del team della Veganok Academy che riunisce i professionisti del settore vegan presenti in Italia. «Inoltre faccio consulenza per la realizzazione di una linea di dolci vegani - conclude - da proporre alle aziende, pasticcerie e ristoranti. Proprio in questi giorni sarà prodotta e distribuita in Francia una linea di dessert vegan ideata da me».

Sun's Sicily, il dolce che ha vinto il contest è così composto: frolla al burro vegetale, confettura di zucca e cannella, pralinato alle mandorle, mousse al cioccolato fondente, glassa colorata al cioccolato bianco senza latte e meringa italiana senza uova.

ARTICOLI RECENTI