ASTRONOMIA

HomeMagazineSocietàAmbiente

Gigantesco e lungo 500 metri: il più grande asteroide del 2020 sfiorerà la Terra il 29 novembre

Non si tratta di un asteroide qualunque ma di uno dei più grandi che ci abbiano fatto visita nel 2020. Basti pensare che il suo diametro è di circa 500 metri

Balarm
La redazione
  • 28 novembre 2020

Una simulazione video mostra il passaggio ravvicinato di "2000 WO107", previsto per il 29 novembre prossimo. Non si tratta di un asteroide qualunque ma di uno dei più grandi che ci abbiano fatto visita nel 2020. Basti pensare che il suo diametro è di circa 500 metri.

Ma non preoccupiamoci. Sì, è un vero e proprio colosso, molto più grande più grande del 97% circa degli asteroidi che quasi quotidianamente si affacciano nel nostro quartiere celeste. Il JPL della Nasa l'ha classificato come "asteroide potenzialmente pericoloso" a causa dei suoi passaggi ravvicinati previsti con la Terra.

Se è innegabile che sia imponente, di contro sappiamo per certo che non finirà sul nostro pianeta perché passerà a 11 distanze lunari: quando raggiungerà il punto più vicino a noi sarà a 11,19 volte la distanza Terra-Luna, pari a 4,3 milioni di km. Si tratta di uno dei passaggi più ravvicinati degli ultimi tempi. Dovremo attendere il 2040 per averne uno ancora più vicino (circa 3 milioni di km).

Al momento, l’asteroide sta viaggiando a una velocità di 25,1 km/s. Esso orbita attorno al sole ogni 318 giorni. Secondo le analisi condotte finora, è probabile che contenga nichel, ferro e cobalto.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

VIDEO RECENTI