ITINERARI E LUOGHI

HomeMagazineTurismoItinerari e luoghi

In Sicilia c'è un trono scolpito nella roccia: il sentiero del (misterioso) Pulpito del Re

Con questo video vi sveliamo uno dei sentieri più interessanti da percorrere in un'escursione, magari anche in famiglia. Un luogo storico e avvolto nel mistero

Balarm
La redazione
  • 21 settembre 2022

Per visualizzare questo video, dai il tuo consenso all'uso dei cookie dei provider video.
In Sicilia c'è un particolare trono scolpito nella roccia, usato dal re (abbastanza pigro) per cacciare da seduto. Ve lo mostriamo con questo video di Michele Ammirata.

Ci troviamo esattamente all’interno della riserva della Ficuzza, un tempo riserva di caccia del re Ferdinando di Borbone, che proprio qui nei pressi fece anche costruire una casina che ha tutte le sembianze di una reggia. Poco prima di arrivare è possibile ammirare il particolare trono scolpito sulla roccia arenaria che il sovrano usava per cacciare stando seduto, mentre i battitori spingevano le prede verso di lui.

Secondo l'archeologo Alberto Scuderi, che di recente ha condotto diversi studi nell'area, quello che oggi è noto con il nome di "Pulpito del Re", in realtà avrebbe origini ben più lontane che risalirebbero all'epoca preistorica. E quello che consideriamo un trono scavato nella roccia sarebbe invece l'altare iniziatico all'interno di un'area sacra.

Ad ogni modo, oggi "Il Pulpito del Re" dà il nome a uno dei sentieri più affascinanti da visitare durante un'escursione nel bosco della Ficuzza. Un percorso anche abbastanza facile che si può fare insieme a tutta la famiglia, anche con i bambini. Oltre al trono, è possibile vedere anche l'antica carbonaia, la famosa sughereta monumentale e gli incantevoli laghetti Coda di Riccio.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

I VIDEO PIÙ VISTI DEL MESE