ITINERARI E LUOGHI

HomeNewsTurismoItinerari e luoghi

In viaggio con Lonely Planet: una siciliana tra le "100 spiagge più incredibili al mondo"

Ci sono spiagge da ogni parte del mondo (e da ogni latitudine) nel nuovo libro della Lonely Planet. Tra queste c'è un vero paradiso terrestre che si trova solo in Sicilia

Balarm
La redazione
  • 27 febbraio 2024

Cala Capreira (Sicilia)

Dalla Grecia all'Islanda, dallo Yemen all'Australia, dai Caraibi fino all'Italia e in particolare alla Sicilia.

C'è anche un po' della nostra splendida isola nel nuovo libro della Lonely Planet dedicato alle "100 spiagge più incredibili al mondo", un vero e proprio tuffo nei colori dei più bei litorali di tutto il pianeta.

All'interno del volume dal titolo - "Best Beaches: 100 of the World’s Most Incredible Beaches" - ci sono infatti spiagge, coste, calette e distese sabbiose che provengono da ogni parte (e latitudine) della Terra, scelte dagli autori della casa editrice australiana che diffonde guide turistiche in tutto il mondo.

«Con fotografie e consigli utili su come raggiungere ciascuna spiaggia e le ragioni per cui Lonely Planet le ha selezionate fra le 100 migliori, questa è la raccolta definitiva di sabbia, pietra e mare che il mondo ha da offrire», hanno scritto gli autori all'interno del libro.
Adv
E sfogliando tra le bellezze hawaiane, i colori del mare caraibico, le perle delle Seychelles, della Thailandia e dell'Australia, ecco spuntare nell'elenco ben tre spiagge italiane che hanno conquistato un posto nella lista.

Un orgoglio tutto italiano che premia ben tre regioni italiane: Campania (Baia di Ieranto), Sardegna (con Cala Goloritzé) e la Sicilia.

La spiaggia siciliana nella nuova classifica di Lonely Planet delle spiagge migliori in giro per il mondo è Cala Capreira, uno dei meravigliosi paradisi terrestri in Sicilia.

Stiamo parlando della splendida caletta che si raggiunge a piedi, dopo aver camminato a piedi il sentiero principale della Riserva dello Zingaro, in provincia di Trapani.

Si tratta della prima baia che si raggiunge a piedi entrando da Sud, ovvero dal borgo di Scopello – Castellammare del Golfo.

Fa parte del "sentiero costiero", uno dei tre della Riserva, il più semplice e meno impervio. La distanza per la sola andata, da ovunque voi partiate è di circa 7 km, percorribili in non più di 2 ore (attenzione, solo andata).

Raggiungere Cala Capreria è semplice anche se bisogna prestare attenzione se si decide di farlo in piena estate e negli orari più caldi della giornata perché c'è un bel sentiero ripido da percorrere.

Ma grazie alla sua vicinanza all’ingresso è particolarmente adatta anche ai bambini.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI