L'INIZIATIVA

HomeMagazineTerritorioAttualità

La Palermo che ama Palermo: i cittadini e un Iban per la "goletta" del Parco della Salute

Il parco del Foro Italico chiama a raccolta tutta la città per far rinascere l'area gioco vandalizzata lo scorso 31 gennaio in cui è stato distrutto il gioco più amato dai bambini

Balarm
La redazione
  • 18 febbraio 2020

L'incendio al Parco della Salute di Palermo (foto Daniele Giliberti)

"Facciamolo più bello di prima!". Il Parco della Salute del Foro Italico di Palermo chiama a raccolta tutti i suoi affezionati sostenitori, cittadini, sportivi e famiglie che lo frequentano ogni giorno per far rinascere quell'area gioco vandalizzata lo scorso 31 gennaio (di cui abbiamo parlato in questo articolo).

Sulla staccionata che circonda l'area giochi che si affaccia sul lungomare della città campeggiano i cartelloni che invitano tutti a partecipare alla raccolta fondi per ripristinare il gioco più amato dai bambini: la goletta, completamente distrutta e ridotta in cenere per colpa di alcuni balordi.

«Apriremo nuovamente il parco per consentire ai tanti bimbi che lo frequentano di giocare e fare sport in un luogo loro dedicato e per fare capire a chi non vuole il bene di questa città quanto siano inutili questi gesti di vigliaccheria», aveva scritto a poche ore dal triste evento l'associazione Vivi sano onlus che gestisce lo spazio verde.



La promessa è stata mantenuta. Il Parco della Salute non ha perso tempo a riaprire i suoi cancelli, annunciando anche la data in cui la nuova goletta tornerà al suo posto: domenica 15 marzo.

A confermarlo è stato il direttore del parco, Daniele Gilberti ai microfoni del Giornale di Sicilia durante la manifestazione di solidarietà organizzata dalla Palestra Popolare Palermo insieme al Genio (Palermo Calcio Popolare) lo scorso sabato 15 febbraio.

Nel frattempo tutta la città ha dimostrato la sua totale solidarietà partecipando alla raccolta fondi per ripristinare al più presto l'area giochi tanto amata dai bambini.

La raccolta fondi è ancora attiva. Chi vuole sostenere la causa può inviare il proprio contributo intestando la somma a Vivi Sano Onlus (oggetto: raccolta gioco parco) al seguente IBAN: IT46H0200804618000102963755

ARTICOLI RECENTI