LAVORO

HomeInformagiovaniLavoro

La Polizia di Stato recluta 1.000 diplomati: come presentare la domanda e quali sono i requisiti

Ultimi giorni per partecipare al bando della Polizia di Stato e diventare Allievi Vice Ispettori. Il Ministero dell’Interno ha indetto una selezione pubblica per l’assunzione di 1.000 risorse

Balarm
La redazione
  • 18 gennaio 2021

La Polizia di Stato recluta 1.000 allievi vice ispettori. Il bando del concorso pubblico, per esami, è rivolto a candidati diplomati presso qualsiasi scuola superiore che non abbiano superato il ventottesimo anno di età.

La domanda va inviata entro le ore 23.59 del 28 gennaio 2021, utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile nell’apposita sezione del sito della Polizia di Stato, cliccando sul box dedicato al “Concorso pubblico”.

È necessario avere SPID o CIE (Carta di Identità Elettronica rilasciata dal Comune di residenza) e PEC (indirizzo di posta elettronica certificata).

Dei posti messi a concorso, 167 sono riservati agli appartenenti al ruolo dei sovrintendenti in possesso del prescritto titolo di studio e 167 posti sono riservati agli appartenenti ai ruoli della Polizia di Stato con almeno tre anni di anzianità e in possesso dei requisiti richiesti dal bando.

Inoltre sono riservati:

- 3 posti a coloro che sono in possesso dell’attestato di bilinguismo;



- 50 posti al coniuge e ai figli superstiti, oppure ai parenti in linea collaterale di secondo grado, se unici superstiti, del personale delle Forze armate o delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio;

- 20 posti agli ufficiali che hanno terminato senza demerito la ferma biennale.

Requisiti

Per partecipare, i candidati devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

• cittadinanza italiana;
• godimento dei diritti civili e politici;
• possesso delle qualità di condotta di cui all’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;
• non aver compiuto il ventottesimo anno di età. Quest’ultimo limite è elevato, fino a un massimo di tre anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai concorrenti. Si prescinde dal limite d’età per il personale appartenente alla Polizia di Stato con almeno tre anni di anzianità di effettivo servizio alla data del presente bando. Per gli appartenenti ai ruoli dell’amministrazione civile dell’interno il limite d’età, per la partecipazione al concorso, è di trentatré anni;
• essere in possesso dell’idoneità fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia;
• diploma di istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario;
• non essere stati espulsi o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate o nelle Forze di polizia, o destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione, licenziati dal lavoro alle dipendenze di pubbliche amministrazioni a seguito di procedimento disciplinare;
• assenza di condanna anche non definitiva per delitti non colposi, o che sono imputati in procedimenti penali per delitti non colposi per i quali sono sottoposti a misura cautelare personale o lo sono stati senza successivo annullamento della misura, o assoluzione o proscioglimento o archiviazione anche con provvedimenti non definitivi;
• non essere soggetti di sospensione cautelarmente dal servizio.

Selezione
La procedura di selezione si svolgerà mediante il superamento di 6 prove d’esame:
• eventuale prova preselettiva se il numero di domande è superiore a 5.000;
• accertamento dell’efficienza fisica;
• accertamenti psico-fisici;
• accertamento attitudinale;
• prova scritta;
• prova orale.

Inoltre si potrà procedere, in relazione al numero dei candidati, agli accertamenti dell’efficienza fisica, psico-fisica e attitudinale sia dopo la prova scritta sia dopo la prova orale. Il mancato superamento di una delle prove o accertamenti previsti comporta l’esclusione dal concorso.

Consulta il bando per maggiori informazioni sulle modalità di presentazione della domanda, sui requisiti e sulle prove d’esame.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci:
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

ARTICOLI RECENTI