SOCIETÀ

HomeMagazineSocietà

Educhiamoci alla vita: nuove sfide nella lotta al cancro

Al Centro Medico Diagnostico Pa.ma.fi.r. di Palermo si punta alla prevenzione. Colonscopia e broncoscopia virtuali e PHI: nuove sfide nella lotta contro il cancro

  • 21 maggio 2014

I piccoli hanno capito il mondo. Nella più tenera incoscienza e nella voglia d’avventura, sanno come lottare, come prevenire un attacco nemico, come difendere se stessi, un bottino e i loro sogni. Nella vita dei bambini non c’è mostro cattivo che non sia stato stanato e annientato. Crescendo, è importante riuscire a trattenere quella scintilla che richiama alla vita; quella scintilla che ci chiede di averne cura; quella scintilla che ci spinge ogni giorno a lottare, prevenire, difendere: perché i mostri, da grandi, fanno anche più paura.
Cancro. A pensarci per davvero, lo stomaco si chiude. Ma tacere non lo renderà meno reale. Con lo scopo di tutelare la salute e di promuovere la cultura della prevenzione, il Gruppo Sanitario Pa.ma.fi.r. di Palermo offre servizi altamente qualificati, avvalendosi di medici, tecnici, biologi e infermieri specializzati nell’utilizzo di apparecchiature diagnostiche all’avanguardia, soggette a periodici controlli di qualità.
All’interno del Centro Medico Diagnostico Pa.ma.fi.r. - sito in via San Lorenzo 75/B - è possibile fare prevenzione per il cancro del colon-retto, del polmone e della prostata, tre delle neoplasie con il maggior tasso di incidenza e di mortalità nel mondo.
Questi tre tumori colpiscono più frequentemente soggetti al di sopra dei 50 anni; inizialmente, sono spesso asintomatici ma, in fase avanzata, i sintomi variano in base a dove è localizzato il cancro. Quel che è davvero importante sapere e comprendere è che, se la diagnosi è precoce la possibilità di sopravvivenza è elevata ma, se tardiva, la percentuale scende al 20% e al 15%, anche a causa dell’insorgenza di metastasi. Pertanto, nella lotta contro il carcinoma del colon-retto, del polmone e della prostata, la diagnosi precoce si rivela l’arma più potente.
Gli esami previsti dallo screening per la prevenzione e la diagnosi di questi tumori – esami di laboratorio, esami endoscopici e radiologici – sono stati affiancati, negli ultimi anni, da tre nuove metodiche: la colonscopia virtuale, la HRCT del polmone con broncoscopia virtuale e il PHI.
Nello specifico, i primi due sono esami di tomografia computerizzata (TC) che consentono di ottenere, in tempo reale, immagini tridimensionali del colon-retto e dell’albero tracheobronchiale, “viaggiando” virtualmente al loro interno grazie ad un sofisticato software. Sono esami indolori e per nulla invasivi, a differenza della colonscopia e della broncoscospia tradizionali, in quanto si eseguono senza introdurre sonde endoscopiche nell’intestino e nei bronchi. Durano pochi minuti e non richiedono né mezzo di contrasto né sedativi. Non presentando rischi né controindicazioni sono indicati per tutti i pazienti, soprattutto per coloro che non possono sottoporsi ai corrispettivi esami endoscopici, come anziani e cardiopatici.
Il PHI, invece, è un’indagine di laboratorio che permette con un semplice esame di sangue di dosare un nuovo marker: il -2proPSA. In modo più preciso rispetto al PSA, questo esame aiuta a discriminare il tumore della prostata da patologie prostatiche benigne definendone l’indice di aggressività senza dover necessariamente ricorrere a una biopsia.
Il Gruppo Pa.ma.fi.r. - costituito dal Centro Medico Diagnostico, il Centro Medico Plurispecialistico e Pa.ma.fi.r. Analisi Cliniche -, offrendo anche check-up mirati e personalizzati, persegue così la lotta contro i tumori puntando sul valore prezioso della prevenzione, garantendo accuratezza e precisione nella diagnosi grazie alla dotazione di apparecchiature di ultima generazione e alla collaborazione di specialisti con consolidata esperienza e competenza.
La prevenzione del cancro non è solo una scelta, piuttosto una presa di coscienza e un atto di responsabilità nei confronti di se stessi e delle persone che amiamo. Il cancro non è un argomento tabù. Educhiamoci alla prevenzione; educhiamoci all’amore per la vita. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del Gruppo Sanitario Pa.ma.fi.r.
Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI