TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

Il travestito, la prostituta: dialogo fra "Lei e lei" al Libero

Una prostituta e un anziano siciliano travestito protagonisti di "Lei e lei": un dialogo intenso tra comicità e commozione in scena al teatro Libero dal 28 al 30 aprile

Balarm
La redazione
  • 27 aprile 2016

Condividi questo articolo via e-mail

* = campi obbligatori

Un lungo e intenso dialogo tra una prostituta e un travestito, tra attualità, paradosso, riflessione: è "Lei e lei", pièce teatrale di Giampiero Cicciò prodotta da Teatro di Messina, in scena a Palermo nell’ambito della stagione serale del Teatro Libero da giovedì 28 a sabato 30 aprile.

Ambientato in una piazza di Messina, lo spettacolo narra le vicende notturne di un travestito e di una giovane prostituta tra sogni infranti, ripicche e solidarietà.

I protagonisti, un anziano travestito da siciliano e una giovane prostituta romana che svende il proprio corpo dopo i tentativi falliti di una carriera teatrale, si confrontano con racconti di vita tra il serio e il faceto.

Si confidano, si fanno compagnia e, tra slanci d'affetto e litigi, si scoprono e si svelano l'un l'altro, scoprono l'intenso valore del confronto.

È proprio grazie a questo incontro e alla capacità dell'anziano di trasmettere la capacità di fantasticare tramite il ballo, che la ragazza riuscirà a ritrovare la bellezza della sua femminilità, fino ad allora inespressa: quella bellezza che ha precluso al travestito di far parte del mondo e della società.



"Lei e lei" è un viaggio nella Sicilia più buia, quella parte che più teme e affronta il pregiudizio, uno spettacolo ricco di situazioni, avvenimenti e musiche tra momenti che rasentano il comico e altri che suscitano negli spettatori commozione e nuove emozioni.

I biglietti hanno un costo di 18 euro (intero), 16 euro (ridotto del 10% con carte convenzionate la sera della prima: ModusCard, Carta Più Feltrinelli, Touring Club, Ideanet), 11 euro (ridotto under 25).

È possibile acquistare i biglietti direttamente al botteghino del teatro, da un'ora e mezza prima dell'inizio dello spettacolo, previa prenotazione telefonica al numero 091.6174040. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito del Teatro Libero.

Se ti è piaciuto questo articolo, continua a seguirci...
Iscriviti alla newsletter
Cliccando su "Iscriviti" confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.
...e condividi questo articolo sui tuoi social:

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI DEL MESE