IL FILM

HomeMagazineCulturaCinema

La leggenda degli uomini straordinari

Usa/Germania 2003. Regia di Stephen Norrington. Produzione di Trevor Albert e Don Murphy. Distribuzione 20th Fox. Cast formato da Sean Connery, Stuart Townsend, Peta Wilson, Shane West, Jason Flemyng, Naseeruddin Shah, Richard Roxburgh, David Hemmings

  • 15 ottobre 2003

L’avventuriero Quatermain, Skinner l’uomo invisibile, la vampira Mina Harker, un immortale come Dorian Gray, il capitano Nemo, il dottor Jekyll che ha scoperto come cambiare personalità e diventare Mister Hyde ed un agente segreto americano di nome Tom Sawyer. Sono sette i personaggi dalle doti eccezionali riuniti al servizio del governo britannico, per sconfiggere il cattivo di turno. A capo della spedizione, lo smagliante Sean Connery nei panni dell’avventuriero Allan Quatermain che guida gli altri in una spedizione che dovrà salvare anche l’intera città di Venezia. Il film nasce da un fumetto, inventato da Alan Moore, dove gli uomini straordinari erano in realtà cinque. La storia colpisce più che per la trama, per la quantità degli effetti speciali e per l’idea di riunire all’interno del Nautilus (l’avveniristico sottomarino lunghissimo del capitano Nemo) personaggi nati dalla scrittura di scrittori famosissimi: da Oscar Wilde a Robert Louis Stevenson, da Jules Verne a Mark Twain. Ad interpretare i diversi personaggi si cimentano nomi poco noti del panorama cinematografico: Hurt Hatfield è il dandy Dorian Gray; Jason Flemyng si sottopone allo sdoppiamento di personalità del suo scienziato dottor Jekyll; l’uomo invisibile ha le fattezze appena accennate di Tony Curran, sotto il cerone bianco; la donna amata da Dracula è Mina Harker, interpretata da Peta Wilson, mentre Naseeruddin Shah veste i panni dell’agilissimo Capitano Nemo e Shane West diventa il giovane agente segreto Tom Sawyer. Piacerà a chi ama ritrovare i personaggi dei fumetti anche al cinema.

ARTICOLI RECENTI