TEATRO

HomeMagazineCulturaTeatro

La Stagione del Circuito teatrale siciliano

Balarm
La redazione
  • 21 febbraio 2004

Con lo spettacolo “Il postino di Neruda” di Antonio Skarmeta, protagonisti Cloris Brosca ed Antonio Casagrande, diretti da Memè Perlini, parte sabato 21 febbraio a Palazzo Belmonte Riso di Palermo (corso Vittorio Emanuele 365, ore 21.15) “La scena italiana”, una delle due rassegne in cui si articolerà la stagione del Circuito teatrale regionale siciliano, un’iniziativa dell’associazione Teatriaperti. Mentre infatti questa sarà dedicata ad attori e registi dello scenario nazionale, l’altra, “Assud”, si rivolgerà all’attuale scena artistica siciliana, toccando tutte le arti, musica, danza, poesia e teatro di prosa, particolarmente vivi in questo momento in Sicilia.

Il ciclo di dodici spettacoli, per un totale di 50 serate che toccheranno vari teatri siciliani accomunati da una recente rivalorizzazione dopo vari anni di abbandono (il teatro Ciullo d’Alcamo, il cine-teatro Ideal di Lercara, il Regina Margherita di Caltanissetta, il Re Grillo di Licata), proseguirà con “Qualcuno era...Giorgio Gaber”, a cura dell’associazione intitolata al compianto artista milanese, con un set multimediale che dal 2 al 21 marzo proporrà a Palazzo Riso una mostra, un film ed un concerto dedicato all’intramontabile Signor G. A ruota seguiranno “Concerto dantesco, A riveder le stelle”, con Galatea Ranzi dal 21 al 26 marzo, “Bukowski, Confessione di un genio” con Alessandro Haber (20 - 25 aprile) ed un florilegio di atti unici di Eduardo De Filippo intitolato “Eduardo al Kursaal”, con Silvio Orlando e Gianfelice Imparato. La rassegna “Assud” interamente ospitata a Palazzo Riso dal 27 marzo al 18 aprile, proporrà i nuovi lavori di Sabrina Petyx, Alfio Scuderi, Lucia Sardo, Claudio Gioè e Gigi Borruso, nonché “Vita mia” di Emma Dante e gli spettacoli di Davide Enia e Claudio Collovà. 

GLI ARTICOLI PIÙ LETTI